Trebisacce, l’Aletti conquista le tre Sezioni del Premio “Tersicore”

La Scuola del Fare: ma, soprattutto, quella del Pensare. Ancora sugli scudi l’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce. Di nuovo le allieve e gli allievi della storica scuola dell’Alto Jonio sbaragliano il campo in una delle più importanti manifestazioni dello scenario culturale calabrese: il Premio nazionale “Tersicore”.

Va in archivio l’atto finale della ventunesima edizione della famosa scommessa letteraria voluta dalla Sezione di Trebisacce della FIDAPA e, appunto, l’Aletti si porta a casa più di una soddisfazione. Nella serata conclusiva dell’evento in questione, organizzata presso la Masseria “Torre di Albidona” e condotta con la maestria di sempre dall’intellettuale jonico Franco Maurella, l’Istituto diretto dal Dirigente Scolastico ingegnere Alfonso COSTANZA si porta a casa numerosi riconoscimenti nelle tre Sezioni del Premio.

 

Nel dettaglio, ecco le giovani star “made in Aletti” della serata in questione.

 

Per la Sezione Letteratura:

Primo Premio a Marianna Paladino (4 E Socio);

Terzo Premio a Gianluca Italiano (5 E Enogastromia);

Menzione Speciale a Paolo Giovanni Fittipaldi (1 A Iti),

 

Per la Sezione Illustrazione:

Primo Premio a Rebecca Gatto (4 E Socio);

Secondo Premio a Nicola Sangiuliano (1 A Iti);

Terzo Premio a Georgiy Corvino (1 A Iti);

Riconoscimento speciale della Giuria all’intera Classe 1 E Socio.

 

Per la Sezione Fumetto”:

Primo Premio a Francesca Amendolara e Gioele Colopi (2 A Iti);

Secondo Premio a Valentina Miceli (5 H Enogastronomia).

 

«Archiviamo il Premio “Tersicore” con una doppia soddisfazione – commenta il Dirigente Scolastico, ing. Alfonso Costanza – Certo, c’è da festeggiare il risultato legato ai diversi riconoscimenti e ciò onora il lavoro dei vari docenti, l’impegno degli allievi ea partecipazione delle famiglie. C’è però da sottolineare, e forse è anche più importante, l’aspetto umano di questa nuova affermazione dell’Aletti: siamo orgogliosi delle nostre ragazze e dei nostri ragazzi che dimostrano in ogni occasione passione, impegno e volontà alla conclusione di due anni terribili, in cui la pandemia ha messo duramente alla prova l’Istituzione Scolastica e l’equilibrio dei più giovani. Ebbene, ne usciamo rinfrancati e ancora più decisi a proseguire la nostra opera di educatori sul campo a favore delle nuove generazioni e del loro felice futuro».

Comunicato Stampa di Aletti Comunicazione

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *