Tratta di essere umani, bengalese finisce dietro le sbarre

corigliano
La Squadra Mobile e l’Ufficio Immigrazione della Questura hanno dato esecuzione ad un provvedimento di arresto provvisorio a fini estradizionali nei confronti di un cittadino bengalese, di anni 38, ricercato dalle autorità del suo Paese poiché ritenuto responsabile della commissione di gravi reati  contro la persona e in materia di tratta di esseri umani.
In particolare, dopo una segnalazione pervenuta dal Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia del Dipartimento della P.S., gli operatori della Polizia di Stato hanno rintracciato l’uomo presso un centro di accoglienza straordinario (C.A.S.) di Carolei ove si trovava provvisoriamente ospitato. L’uomo dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della competente Autorità giudiziaria competente (la Corte d’Appello di Catanzaro).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.