Sibaritide, Consorzio di bonifica: lavoratori sul tetto della centrale idroelettrica

I lavoratori del Consorzio di bonifica Bacini Jonici si sono posizionati da questa mattina sul tetto della centrale idroelettrica di Corigliano Rossano. Rivendicano quattro mensilità ma né dalla Regione tantomeno dai vertici del Consorzio giungono notizie confortanti.

Lavoratori del Consorzio

Ai lavoratori dello Jonio si aggiungeranno anche quelli del Consorzio di bonifica di Mormanno dove la situazione è ancora più pesante: lì, le mensilità arretrate sono 10. La tensione sociale è alle stelle, padri di famiglia al palo, senza soldi e senza risposte. La prefettura ha inviato una nota nelle ultime ore al presidente del Consorzio Marzio Blaiotta affinché convochi le parti per addivenire a una soluzione, anche parziale della vertenza. Il problema è di carattere strutturale, secondo fonti sindacali. Nell’ultimo anno, tra l’altro, si è riscontrata una forte evasione delle rette a causa del Covid. Ciò ha determinato minori introiti per il consorzio. Da questo punto di vista, è stata avanzata l’istruttoria per la richiesta di un mutuo al fine di tamponare la falla economica che si è venuta a creare. Potrebbe essere questa una delle soluzioni, ma la pratica richiede tempo e i lavoratori nel frattempo non possono stare senza stipendio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *