Scontro mortale a Crosia, scattano le manette per il conducente dell’Audi



Emesso un provvedimento di fermo nei confronti del 36enne, di origine rumena, coinvolto nell’incidente mortale avvenuto nella serata di ieri alle porte di Mirto Crosia lungo la statale 106 jonica. Si è in attesa nel frattempo dei risultati tossicologici e alcolemici. L’uomo è senza patente di guida e per questo reato è stato più volte denunciato. Per il magistrato di turno della locale procura della repubblica del Tribunale di Castrovillari sussistono gravi indizi di colpevolezza e potrebbe sussistere il pericolo di fuga.

La Procura ha già disposto la riconsegna della salma alla famiglia per la celebrazione del rito funebre. La vittima, un’anziana di 73 anni, era a bordo di una Daewoo Matiz quando si è improvvisamente scontrata con un’Audi A3 alla cui guida vi era l’attuale indiziato che ha riportato ferite lacero-contuse e che appena dopo l’incidente si è dato alla fuga. Gli investigatori hanno assunto informazioni testimoniali e immagini di videosorveglianza, nonché i verbali dei rilievi planimetrici. Tra le accuse: omicidio stradale e guida senza patente. L’uomo è difeso dagli avvocati Gianluigi e Alfredo Zicarelli.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.