Sanità, M5S: basta disparità nello spoke Corigliano Rossano

sanità

Lo stabilimento ospedaliero di Rossano

Sanità: Basta disparità nello SPOKE Corigliano Rossano. “La decisione assunta dalla direzione medica dell’Ospedale SPOKE di Rossano /Corigliano, con il placet della direzione aziendale dell’Asp di Cosenza, di istituire la pronta disponibilità sostitutiva radiologica notturna nel solo Stabilimento Ospedaliero di Rossano, escludendo dalla stessa lo Stabilimento Ospedaliero di Corigliano Calabro, con trasferimento delle urgenze diagnostiche presso lo SO di Rossano, mediante l’allentamento dei mezzi medicalizzati del Suem 118, viola palesemente i livelli assistenziali dei pazienti in regime di ricovero, determina una palese disparità di trattamento ed espone gli utenti ricoverati a grave rischio, connesso alla mancata tempestività dell’accertamento diagnostico.

La decisione viola, altresì, le norme regolamentari contenute nel Decreto del Ministero della Salute del 02 Aprile 2015, n.70, le quali, limitatamente agli Ospedali SPOKE, con bacino d’utenza tra 150.000 e 300.000 abitanti, prevedono un servizio di guardia attiva radiologica, oppure di pronta disponibilità sostitutiva, CHE DEVE RIGUARDARE L’INTERA STRUTTURA OSPEDALIERA SPOKE, non già un segmento strutturale dello stesso. Per quanto precede, il servizio di pronta disponibilità notturno per le urgenze radiologiche deve essere previsto anche per lo Stabilimento Ospedaliero di Corigliano Calabro, nel quale sono allocate articolazioni mediche e chirurgiche”.

Francesco Forciniti, Francesco Sapia, Elisa Scutellà, Silvana Abate

Parlamentari M5S

(comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.