Rossano: sosta a pagamento, ok dalle associazioni dei commercianti

COMMERCIANTI-COMUNELa pianificazione sperimentale del parcheggio a pagamento nelle aree di Via Nazionale, Via Margherita e Piazza Montalti allo Scalo il Comune approvata dalle associazioni dei commercianti. L’unica perplessità avanzata è quella relativa al costo del ticket “Gratta&Sosta” per il quale è stata chiesta dagli esercenti l’applicazione di un costo pari a 50 cent piuttosto che di 1 euro come era stato stabilito nel primo disciplinare
È quanto emerso stamani (venerdì 11) dall’incontro tecnico con gli operatori commerciali per discutere del nuovo piano di sosta a pagamento, convocato dal Commissario straordinario Aldo Lombardo. Alla riunione hanno partecipato anche il Segretario generale dell’Ente, Nicola Middonno, il vicecomandante e l’ispettore della Polizia municipale, Giuseppe Calabrò e Gennaro Arcovio, l’economo comunale, Antonio Uva, e per gli esercenti il presidente di ACom Rossano, Natalino Chiarello, il rappresentante legale dell’associazione La Bizantina, Antonio Busa, ed il rappresentante di Federimpresa Calabria – Claai, Simona Tavolaro.
Gli uffici comunali hanno prospettato il progetto che regolamenterà la sosta su due delle vie principali dello Scalo e nell’area antistante l’ospedale civile “Giannettasio”. È un provvedimento – ha precisato il Viceprefetto Lombardo ai rappresentanti di categoria – che non mira a fare cassa per l’Ente, bensì a disciplinare il traffico ed i parcheggi con regole eque per tutti cercando di consolidare anche a Rossano una buona abitudine che ormai è diffusa nella maggior parte delle città europee.
L’idea è stata accolta dalle Associazioni dei commercianti che, a loro volta, hanno chiesto giuste garanzie affinché la nuova regolamentazione per la sosta a pagamento venga applicata in modo imparziale, e che sia accompagnata da un controllo costante degli enti preposti e per tutte le aree interessate, così da non crearsi sacche di infrazioni.
Il nuovo servizio, che per il momento sarà gestito in house dagli uffici della Polizia municipale, dovrebbe essere operativo entro i prossimi venti giorni.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *