Rossano, servizi sociali: la Visciglia lamenta incongruenze



ROSSANO Il Presidente del Comitato Rossano Centro Storico, Donatella Visciglia, scrive al Comune di Rossano, ai servizi sociali e alle associazioni. E lo fa in merito al mancato riconoscimento del Comune dello stesso Comitato come associazione a tutti gli effetti qual è. Costituita il 2 aprile 2012 e riconosciuta come Ente di Promozione Sociale, l’associazione della Visciglia esegue diversi servizi. Avuto un incontro proficuo con il Commissario Lombardo, da allora il silenzio. “Con il rientro della nuova amministrazione – dice Visciglia – mi vedo da male in peggio. Mi chiedo tutt’ora dove vanno a finire i miei protocolli, quale sarebbe il ruolo di un segretario che dopo aver poggiato un’amministrazione uscente si ritrova con una nuova ancora in silenzio? Detto questo leggo che l’assessore ai servizi sociali Stella Angelina invitava tutte le associazioni a fare iscrizioni all’albo Pretorio con scadenza 28 ottobre 2016; la sottoscritta ha regolarmente protocollato l’iscrizione nel giorno utile prima della scadenza. Oggi leggo che il 7 novembre 2016 è stata fatta una proroga al 28 febbraio 2017; ci Vogliono 6 mesi per fare un elenco? Come mai non sono stata informata Visto che ho protocollato? Trovo scandaloso che l’albo è stato prorogato al 28 Febbraio 2017”. La Visciglia denuncia irregolarità in merito alla presenza di associazioni nell’elenco. E avanza dubbi che ci siano interessi nascosti dietro tutto questo. Tanti interrogativi a cui si aspetta una risposta.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.