Rossano purpurea, ospiti il 14 Maggio Eleonora Ivone e Angelo Longoni

Dietro ogni storia di lavoro, anche quelle che possono sembrare più riuscite e di successo, c’è sempre un racconto che parla di profondo studio, impegno, dedizione, passione, ricerca, sperimentazione, viaggi, ritorni; anche difficoltà, errori, paura di fallire, cadute, risalite.

Questi e tanti altri i messaggi profondi arrivati agli studenti del Polo liceale di Rossano durante l’incontro del 7 maggio, partecipatissimo e coinvolgente, con tre delle figure più rappresentative dell’imprenditoria storica in Calabria: Florindo Rubbettino, Giacinto Callipo, Raffaele Librandi.

Giovani loro, ma già con tantissima esperienza e con una storia familiare che hanno dovuto e voluto prendere sulle spalle, continuando, innestando innovazione su tradizione, creando squadra correttamente e sempre con una forte attenzione al territorio di appartenenza, sia come risorsa da cui attingere e da esaltare e valorizzare, sia come terra da difendere e di cui invertire un racconto troppo spesso in negativo.

A fare gli onori, come padroni di casa, il Dirigente scolastico Antonio Pistoia e Fortunato Amarelli, in questo caso nella veste di consigliere e tra i fondatori di Rossano Purpurea, l’associazione organizzatrice, presieduta da Alessandra Mazzei. A condurre l’incontro di venerdì 7 maggio i valenti liceali Saverio Forciniti, Lorenzo Cirullo, Marta De Simone, Cesare Vitale, Giuseppe Graziano, Antonio Callipo, Giovanni Vitale, Aleandro Celestino, con il supporto anche del tutor interno Iolanda Barone.

La consapevolezza del territorio vive, in questo ricco percorso, attraverso la voce di numerosi testimoni di spessore. Come nel caso dei qualificati rappresentanti del mondo culturale che hanno incontrato e continuano a dialogare con i ragazzi a “porte chiuse”. Questo martedì è stata la volta del noto e poliedrico artista, Alessandro Skandenberg, che ha illustrato bellezza e criticità del mondo che rappresenta, spaziando dalla lirica, al teatro, al jazz e augurandosi che la Calabria possa tornare ad offrire spazi di espressività e a costruire progetti culturali di vera qualità.

Venerdì 14 maggio ore 17.00 grande momento di spettacolo, cultura e bellezza con due personalità del mondo del cinema, del teatro e dell’editoria nazionale: il noto e impegnato regista, scrittore, sceneggiatore Angelo Longoni e la brillante e bellissima attrice e neoregista Eleonora Ivone.

Dal libro, al palco al set sarà un momento ricco di confronti, stimoli e anche spazi recitativi improvvisati tra i due artisti, peraltro coniugi e fortemente complici.

Al centro dell’agorà due soggetti artistici: il recital su Modigliani, estratto dall’imponente narrazione scritta dal Longoni, e la presentazione della loro movimentata e imprevedibile black comedy, Ostaggi, girata a settembre tra Rende e Cosenza, con Vanessa Incontrada, Gianmarco Tognazzi, Alessandro Haber e altri attori ci grande calibro, tra cui la stessa Ivone, nel doppio ruolo di attrice e regista.

Rossano Purpurea e il Polo liceale, pertanto, sono lietissimi di poter avere in esclusiva, nel giorno precedente all’attesissima uscita il 15 maggio su Sky di Ostaggi, l’ultimo film di Angelo Longoni ed Eleonora Ivone.

(Comunicato Stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.