Rossano. Lungomare, casa fatiscente, indecorosa e a rischio igienico sanitario

Il fabbricato

Corigliano Rossano – Pubblica amministrazione indifferente all’abbandono ambientale, al degrado, alla tutela della salute pubblica. Non si spiega altrimenti la permanenza di un fabbricato fatiscente abusivo nel tratto di costa  Torre Pinta – Gammicella, unico a essere rimasto in piedi dopo l’intervento di bonifica portato a termine in quella zona intorno agli anni 2000. In quel tratto solo due fabbricati non erano stati abbattuti. Per uno dei due ha proceduto il privato, come la legge prevede. L’altro invece è li, oggi luogo di ricovero di animali, vipere, topi, siringhe. Infine il tratto tra due lidi presenti in quella zona non risulta illuminato e non asfaltato. Eppure è zona residenziale. Uno dei villeggianti-residente denuncia il più totale disinteresse e abbandono. E aggiunge: «Tra l’altro è l’unica zona in cui non esiste la rete fognaria nonostante il pagamento dei tributi». Il  lato spiaggia è invece una discarica a cielo aperto. L’atteggiamento della pubblica amministrazione non è più tollerabile. Può accadere, infatti, che il privato non sia nelle condizioni economiche poter demolire quel fabbricato, ciò non significa che l’ente debba stare con le braccia conserte, ne va di mezzo il decoro e la salute pubblica. In quella zona, inoltre, sono molti i bagnanti (tra cui bambini) che transitano proprio per la presenza di case e lidi.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *