Roseto Capo Spulico: lotta al contrabbando di sigarette, in manette albanese



Roseto Capo Spulico- I segugi della guardia di finanza hanno stretto le manette ai polsi ad uomo di origine albanese beccato con 14 kg di tabacchi lavorati esteri di contrabbando. Il tutto è avvenuto lungo la Strada Statale 106 Jonica, nel comune di Roseto Capo Spulico durante un posto di blocco. Le sigarette erano ben custodite all’interno dei bagagli : 28 stecche per un peso complessivo di circa 6 kg. Di concerto con il Procuratore della Repubblica di Castrovillari,Eugenio Facciolla, è stata immediatamente eseguita una perquisizione domiciliare presso il luogo di residenza del conducente albanese, sito nelle campagne di Tursi (Matera) ove sono stati rinvenuti ulteriori 8 kg di sigarette di contrabbando. Tutti i tabacchi lavorati esteri di contrabbando rinvenuti (delle marche Marlboro, Winston, Merit, L&M, Karelia) sprovvisti del prescritto contrassegno di Stato, sono stati sequestrati e l’uomo, responsabile dei reati di “contrabbando di tabacchi lavorati esteri” e “ricettazione” è stato tratto in arresto.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.