Rangers Corigliano Verso San Giacomo: parola a Bruno e Martorana



Volata finale anche nel girone A di Prima categoria. Mentre in vetta il discorso promozione è riservato a Real e Soccer Montalto, a braccetto al momento con gli stessi punti, in chiave play off è duello tra Mirto Crosia e Rangers Corigliano per la terza piazza.

 

Divise da appena un punto in classifica, le due squadre joniche in queste ultime tre sfide dovranno sbagliare il meno possibile per assicurarsi il miglior piazzamento utile in prospettiva post-season. In casa Rangers Corigliano, tornato al successo contro il Riviera dei Cedri, resta un po’ di rammarico per il recente doppio ko che ha compromesso sia il discorso leadership che la seconda posizione. Nessun dramma per i ragazzi di mister Triolo che, messo alle spalle un mese di aprile grigio, sono ripartiti con nuovi stimoli e ambizioni a maggio. Alla terzultima di campionato, per i coriglianesi ci sarà da affrontare la vicina gara esterna di San Giacomo d’Acri. Alla vigilia della trasferta acrese, voce ai due ex di turno Bruno e Martorana che tanto bene stanno facendo con la maglia biancoazzurra. Il primo sapiente centrocampista e il secondo bomber di razza che finora ha messo a segno ben 18 realizzazioni. E mentre la squadra biancoazzurra si sta preparando alla gara Bruno avverte: «Sarà sicuramente emozionante tornare da avversario sul campo in cui ho giocato tante gare da capitano. Sarà un piacere affrontare amici fraterni e dirigenti con cui persiste un rapporto di stima e a cui sarò sempre grato. Saremo avversari solo domenica ma dal canto nostro dovremo ambire all’intera posta perché, dopo un grandissimo cammino, abbiamo l’obbligo di continuare e concludere il torneo centrando l’obiettivo dei playoff e cercando di assicurarci il miglior piazzamento. Vedremo poi cosa ci riserverà il futuro prossimo ma sia in queste ultime tre gare che negli eventuali spareggi dovremo avere una condizione psicofisica perfetta per ambire fino in fondo».  Gli fa eco Martorana: «Sarà emozionante giocare a San Giacomo dove ho trascorso anni bellissimi con una società importante. Farà effetto giocare su un campo familiare con una maglia diversa dove ritroverò amici e persone con cui c’è un certo affetto. Dopo aver superato un periodo no, l’obiettivo adesso sarà conquistare i tre punti per dare continuità ai risultati, conquistare play off e miglior posizione per disputare i play-off davanti al nostro pubblico che può darci una spinta maggiore».

                                                                             Cristian Fiorentino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.