Poli Covid negli Hub, direttiva della Santelli ai vertici sanitari

Jole Santelli

Esautorati i poteri delle direzioni delle aziende ospedaliere e sanitarie in materia di emergenza Covid. E’ quanto emerge da una nota congiunta che porta la firma del presidente della Regione, Jole Santelli, e del commissario ad acta della sanità calabrese, Saverio Cotticelli. Si conferma la linea secondo cui sia necessario concentrare tutte le attività covid negli hub che garantiscono continuità assistenziali per tutti i livelli di complessità (dalla degenza ordinaria alla terapia sub intensiva fino alla terapia intensiva) e a quelle che saranno indicate nel Piano operativo in quanto indifferibili (chirurgia oncologica, cardiochirurgia, neurochirurgia, terapia intensiva cardiologia, etc) in aree distinti ed isolate da quelle utilizzate per le attività Covid-19”. Si sottolinea inoltre come  “in questa fase i presidi ospedalieri delle Asp continueranno ad assicurare l’erogazione delle prestazioni svolte, comprese quelle in favore di pazienti Covid-19 attualmente degenti, integrando altresì le attività precedentemente assicurate dagli hub, oltre alle attività di pazienti, Covid guariti e non Covid, non ancora dimissibili a domicilio. Qualora  l’evoluzione dell’epidemia dovesse renderlo necessario, anche questi presidi ospedalieri saranno utilizzati per attività Covid sulla base di uno scenario dinamico e graduale. Nell’attesa, si asterranno da qualsiasi ulteriore iniziativa che implichi la rimodulazione delle attività assistenziali prestate nei presidi ospedalieri”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.