Ospedale, servizio mensa. Proclamato lo stato di agitazione dei lavoratori



Ospedale di Rossano

L’azienda di ristorazione collettiva SIARC Spa di Catanzaro, che ha in appalto il servizio mensa e ristorazione degli ospedali dell’ASP di Cosenza e delle scuole di Corigliano Rossano, ormai è solita non pagare i propri dipendenti o quando lo fa con inaccettabile ritardo ingenera grandi problemi nei confronti dei lavoratori, quasi tutti part time e monoreddito.

La situazione è ormai cronica ed insostenibile; le retribuzioni sono essenziali per i lavoratori. L’azienda che non paga con regolarità, rinvia di fatto anche le 13^ e le 14^; tale “becero sistema, soprattutto sotto le feste di Natale, crea un clima di esasperazione.

A nulla sono valsi gli appelli delle scriventi OO.SS.: l’azienda è insensibile!

Per queste motivazioni è stato proclamato lo stato di agitazione del personale Siarc. I lavoratori, con grande senso di responsabilità, continuano a garantire il proprio servizio, nonostante sia quasi certo che per Natale non riceveranno la spettante retribuzione.

Tuttavia, non siamo più in condizione di poter garantire la pace sociale; pertanto, lunedì 23 p.v. una pacifica manifestazione si terrà sotto la sede comunale di Corigliano Rossano per chiedere l’intervento dell’Amministrazione Comunale col richiamo della Siarc alle proprie responsabilità.

Auspichiamo un intervento risolutore dell’azienda. La misura è colma! Il sindacato si farà promotore di ogni azione possibile a tutela del lavoro, delle lavoratrici e dei lavoratori.

Andrea Ferrone, segretario generale Filcams Cgil Pollino Sibaritide Tirreno

Luciano Campilongo, Uil Rossano

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.