Migranti e integrazione, intercettati fondi extrabilancio



CORIGLIANO Politiche dell’integrazione, oltre 1,7 milioni di euro di fondi extrabilancio intercettati dall’Amministrazione comunale con un indotto occupazionale di circa 40 unità impegnate nella gestione di migranti e dei centri di assistenza. 111 in totale i minori non accompagnati presenti al 31 dicembre scorso sul territorio cittadino: 47 accolti dall’associazione Cspe, 60 dall’associazione Mondiversi, ospitati in vari centri del territorio e 4 presso la Casa Famiglia dei Salesiani. 30 i migranti adulti ospitati nello Sprar. Sono, questi, i numeri ed i risultati complessivi fatti registrare, superando le tante difficoltà incontrate, dal comune, per il 2016, in un altro settore delicato di intervento pubblico. A darne notizia è l’assessore alle politiche per i migranti ed al welfare Marisa Chiurco che coglie l’occasione per informare che nei giorni scorsi, nell’Ospedale Compagna è venuto alla luce Kelly, il primo bambino nato da una famiglia di migranti africani accolta nei mesi scorsi nello Sprar cittadino. “Se si sono raggiunti questi risultati positivi – afferma la Chiurco – al netto dei tanti problemi che abbiamo dovuto affrontare prima, durante e dopo ogni sbarco, è perché i numeri della presenza di migranti e minori accolti nelle strutture cittadine sono stati e restano oggettiva-mente contenuti”. Per quanto riguarda il Sprar (Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati) è di 606 mila euro e 968 euro il finanziamento complessivo ottenuto dal comune per la realizzazione degli interventi di accoglienza integrata per il biennio 2016-2017 (224 mila per il 2016; 382 mila euro per il 2017). Dalla mediazione linguistico-culturale, all’orientamento e accesso ai servizi del territorio”.

 

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.