L’argine non ha retto: esondato il Crati in contrada Foggia, evacuazioni in corso |VIDEO

Esondato il Crati nella zona di Contrada Foggia. La sponda non ha retto, alle 14.30 ha ceduto. E l’acqua sta invadendo gli interi agrumeti. Scattato immediatamente l’allarme. Il sindaco Flavio Stasi si sta portando sul posto, tutto il sistema della protezione civile in stato di allerta, mentre con l’ausilio dei Vigili del Fuoco si sta procedendo alla evacuazione di alcune famiglie.

Questa mattina un sopralluogo da parte di tecnici della protezione civile al fine di addivenire a una soluzione anche parziale che ha prodotto solo effetti ricognitivi.

Pochi minuti fa l’amara sorpresa in una zona più a valle dell’area in cui è stata realizzata la massicciata ritenuta dai residenti assolutamente non esaustiva. Ad allertare i soccorsi i proprietari del posto che si sono visti d’un tratto la forza dell’acqua inondare le proprie terre. Il rischio è per le aziende agricole che vi operano, mentre in alcuni caseggiati più in fondo risiedono degli extracomunitari che soggiornano in alloggi di fortuna.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Nilo Patitucci ha detto:

    Vorrei dire a chi ha scritto questo articolo che in C. Da Foggia non ci sono stranieri che abitano in alloggi di fortuna. C’è qualche famiglia straniera, lavoratori regolari, che abitano in normali case, e comunque non sono persone di serie B. Prima di scrivere quello che vi passa per la testa abbiate la coscienza di informarvi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.