Lamezia Terme. Violenza di genere, 16 giorni di incontri




Lamezia Terme – Ha preso il via lunedì, in occasione della “Giornata contro la violenza sulle donne”, il periodo di sensibilizzazione portato avanti dal Soroptimist club di Lamezia Terme, nell’ambito della programmazione nazionale e del protocollo d’intesa stipulato con il Miur, per far conoscere il fenomeno, riflettere e dire basta alla violenza in ogni sua forma, e che coinvolgerà tutte le scuole cittadine.

In particolare, sono state realizzate delle locandine con lo slogan “Decido io” distribuite nelle scuole, nei locali frequentati dai giovani, nei negozi del centro e, sempre con lo stesso slogan, è stato realizzato un banner itinerante che, per 16 giorni, sarà ospitato da tutte le scuole superiori del lametino. Il banner sarà portato in ogni scuola da una delegazione del club che incontrerà i ragazzi per presentare loro il progetto “Orange”, che prevede 16 giorni di attivismo nell’ambito della campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere. Tutte le scuole, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, il Tribunale e il Comune sono stati invitati ad aderire al progetto “Orange” illuminando di arancio i propri edifici.

“Saremo impegnate in numerose iniziative nelle scuole – ha spiegato la presidente del club Concetta Giglio – perché crediamo che le istituzioni scolastiche abbiano un ruolo importante nell’educazione al rispetto del genere”. In particolare tutti gli istituti sono stati invitati a realizzare il “Posto Occupato” e a dedicare a questa giornata momenti di riflessione comune; per le scuole secondarie di secondo grado è previsto per venerdì 29 novembre alle ore 9 all’Ipssar “Einaudi” un incontro sul “Codice Rosso” per parlare dei risvolti giuridici, medici e psicologici con le socie Rachele Iovene, Lucia Greco e Sabrina Curcio. Nel corso dell’incontro verrà presentata ai docenti la pagina “Al fianco delle donne” realizzata dal Soroptimist sul sito “Scuola channel”, come utile strumento di formazione all’interno delle classi. Per le scuole primarie e secondarie di primo grado è stato proposta un’attività collegata al “Goal 5” dell’Agenda 2030 (“Parità di genere – Raggiungere l’uguaglianza di genere e emancipare tutte le donne e ragazze”) per lo sviluppo sostenibile dell’Onu. Ciascuna scuola potrà realizzare iniziative artistiche da condividere con la città nella mattina del 10 dicembre 2019 al Chiostro di San Domenico, in occasione del “Soroptimist Day”, durante il quale sarà realizzato un allestimento con gli ombrelli di colore arancio.

Sabato 30 novembre alle ore 18 al Chiostro San Domenico è previsto invece il convegno “La tutela delle vittime vulnerabili prima e dopo il codice rosso” al quale relazioneranno il sostituto procuratore Giuseppe Falcone, il presidente dell’Ordine degli avvocati Dina Marasco, il commissario di Polizia Tania Ventriglia, la psicologa giurista Luisa Mellace e la presidente di sezione della Corte di Appello Gabriella Reillo. L’incontro, che sarà moderato dalla socia e magistrato Francesca Garofalo, sarà accreditato con due crediti formativi.

Il club lametino ha infine organizzato, insieme ai vari club cittadini, la terza edizione del progetto “Siamo tutti con te”, un progetto destinato ad aiutare donne vittime di violenza attraverso un aiuto concreto al “Centro Demetra” (Comunicato stampa).

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.