Istituto Aletti, secondo posto al Campionato Mondiale di Pizza Piccante

Ancora sugli scudi l’Istituto “Ezio Aletti” di Trebisacce. Stavolta le allieve e gli allievi della storica scuola dell’Alto Jonio hanno sbaragliato il campo sulla costa tirrenica conquistandosi il favore di giuria e pubblico nel corso di un importante concorso enogastronomico internazionale.

A guadagnarsi gli allori del caso sono stati di nuovo le ragazze e i ragazzi della Sezione di Enogastronomia. Presso l’hotel “Santa Caterina” di Scalea, la comitiva dell’Aletti ha partecipato con successo alla ventunesima edizione del Campionato Mondiale di Pizza Piccante. Il famoso evento tirrenico è organizzato ogni anno dal “Movimento Pizzaioli Italiani” che ha sede in quel di Diamante, presieduto da Francesco Matellicani. Due le Giurie all’opera nello specifico caso: una cosiddetta “del Gusto” e una “del Forno”. Entrambi sono risultate composte da maestri chef, maestri pizzaioli e giornalisti enogastronomici.

Le ragazze e i ragazzi dell’Aletti hanno partecipato sotto la guida esperte del professore Giuseppe Campolongo e della professoressa Annarita Stinca. Ha coadiuvato l’opera dei colleghi, la professoressa Anna Roma. Dopo una estenuante “battaglia” a colpi di lievito e golosità da forno, l’Aletti ha conquistato il secondo posto pur dovendo confrontarsi con numerosissimi e assai agguerriti altri Istituti Alberghieri. Tantissimi i complimenti per i giovani pizzaioli provenienti dall’Alto Jonio con una menzione speciale alla studentessa Manuela Cinicola ben supportata, su tutti, dal compagno Salvatore Riccio.

«Festeggiamo un altro importante successo per il nostro Istituto – commenta il Dirigente Scolastico, ing. Alfonso Costanza – Anche in quest’occasione i nostri allievi hanno saputo mettere in mostra il proprio bagaglio professionale. Certi premi vanno oltre l’orgoglio del momento e sono la felice dimostrazione che nell’Aletti si progetta con serietà e preparazione il futuro delle prossime generazioni. Desideriamo veder andare via dalla nostra scuola giovani cittadine e cittadini consapevoli di ciò che valgono e in grado di non sfigurare nel mondo del lavoro. Scalea ha confermato il buon lavoro fatto sinora. Sono convinto che non mancheranno ulteriori tappe simili».

Comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *