Interrogazione parlamentare sull’ampliamento del Tribunale di Castrovillari

Si amplia il Tribunale di Castrovillari. Il ministero della Giustizia ha previsto un intervento di 15milioni di euro. Ma tra presente e passato c’è qualcosa che non va: perché è lo stesso ministero che nel 2012 dichiarava che i locali fossero super capienti e ora, invece, nonostante il costante decremento di nascite, l’aumento dell’emigrazione, e la diminuzione dei carichi pendenti, si va nella direzione opposta.  Sussistono zone d’ombra su cui occorre fare chiarezza e, il Senatore Ernesto Rapani, non si sottrae nell’avviare un’azione ispettiva che faccia piena luce su presente e passato. Nelle ultime ore il parlamentare ha presentato al Ministro Nordio un’interrogazione a risposta orale nella quale si ritiene «paradossale il caso dell’ex tribunale di Rossano, soppresso per essere accorpato al presidio di Castrovillari, che da struttura realizzata per una circoscrizione di 120.000 abitanti è stata destinata a ospitare una maxi circoscrizione di 240.000 abitanti».

Tribunale di Castrovillari

A tal riguardo il Sen. Rapani ricorda come «un gruppo di lavoro del Ministero attribuì all’allora presidente del tribunale di Castrovillari l’attestazione secondo cui gli spazi del presidio del Pollino sarebbero stati addirittura sovrabbondanti e la relazione fu determinante ai fini della chiusura del tribunale di Rossano; oggi, però, si scopre che il tribunale di Castrovillari necessita di essere ampliato: con determina n. 77701 del 22 marzo 2023 è stata, infatti, avviata un’indagine di mercato per la selezione di 5 operatori economici per l’affidamento diretto di servizi di architettura e ingegneria al fine di pervenire alla redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’ampliamento degli spazi del presidio giudiziario di Castrovillari; in particolare, dovrebbero essere effettuati interventi sugli impianti, sulle strutture e sull’edilizia con nuove sedi amministrative, giudiziarie e delle forze dell’ordine per un costo complessivo di ben 6 milioni di euro». In sostanza «si chiede di sapere se il Ministro intenda riconsiderare l’opportunità di procedere con l’indagine di mercato per l’ampliamento degli spazi del presidio giudiziario di Castrovillari, anche alla luce di quanto dichiarato sulla riforma della geografia giudiziaria». (fonte lacnews24 – Matteo Lauria)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *