Incursione dei Nas al pronto soccorso dell’ospedale spoke di Corigliano-Rossano



Incursione degli 007 della sanità al pronto soccorso e nella divisione di Chirurgia dell’ospedale spoke di Corigliano-Rossano. S’ipotizza un’indagine di routine ma, secondo fonti bene informate, ci sarebbe dell’altro. In atto controlli a tappeto. Sono stati sentiti medici e infermieri, e ascoltati anche i pazienti presenti all’interno dell’androne. Secondo quanto trapela, gli investigatori si sarebbero poi relazionati con il direttore sanitario dell’ospedale spoke Pierluigi Carino.

Pronto soccorso di Rossano in questo momento

Non è dato sapere, al momento, il contenuto dell’interlocuzione. L’ispezione è stata posta in essere dal nucleo antisofisticazioni dei carabinieri di Cosenza in borghese. I pronto soccorso di Corigliano-Rossano registrano un numero di accessi significativi con sbalzi notevoli durante il periodo estivo. Attualmente permane il problema del personale ritenuto insufficiente persino a varare il piano ferie. Ma, nel corso degli anni, si sono riscontrati problemi di sicurezza interna a tutela dei pazienti e del personale in materia di contagi Covid.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.