Il CoriglianoCalabroFotografia ai nastri di partenza, sabato 4 l’inaugurazione



CORIGLIANO-ROSSANO  – Tutto pronto per l’inizio della XVIII edizione del CoriglianoCalabroFotografia che sarà inaugurata con un happening di incontri, abbracci a distanza, risate e scatti, sabato 4 settembre alle 19.30 al Castello Ducale.

Già da domani – venerdì 3 settembre – partiranno i primi incontri e le prime presentazioni di libri.

Si apre alle 18 con Valentina Tamborra che presenterà il suo lavoro: “Skrei- Il Viaggio, una storia tra Italia e Norvegia”. Lo skrei è un particolare tipo di merluzzo norvegese, che compie ogni anno una vera e propria migrazione dal mare di Barents verso le acque più calde della costa settentrionale norvegese al fine di riprodursi. Ed è proprio il viaggio il filo rosso che collega la storia di un pesce a quella di uomini coraggiosi. Una storia di migrazione, di ricerca, di scoperta, che partendo da Venezia e passando per Roma, è arrivata oltre il Circolo Polare Artico, in Norvegia, alle Isole Lofoten. Un viaggio lungo chilometri, attraverso epoche e mondi lontani eppure legati l’uno all’altro, dove la cucina diventa elemento di unione.

Sempre venerdì a seguire, dalle 19 circa, ci sarà una discussione a più voci, moderata da Francesco Cito, su “Lo stato dell’arte del fotogiornalismo oggi”, con gli interventi di Pierpaolo Mittica, Valentina Tamborra e Roberto Strano

Ricchissima, poi, sarà la sezione delle Mostre Fotografiche, che resteranno aperte dal 5 settembre al 31 ottobre 2021 e quest’anno saranno presentate da Fulvio Merlak, presidente onorario Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche). In questa edizione vedremo i lavori di: Michele Di Donato, Antonello Di Gennaro, Danilo Garcia Di Meo, Lorenzo Cicconi Massi, Maria Cristina Comparato, Francesco Faraci, Giorgio Galimberti, Rosa Mariniello, Pierpaolo Mittica, Raffaele Petralla, Roberto Polillo, Clorinda Scura (autrice del circolo organizzatore Corigliano per la Fotografia), Roberto Strano, Valentina Tamborra.

Due invece saranno i Workshop. Il primo di Francesco Cito dal titolo «MARE NOSTRUM barche pescatori e pesca, il racconto della notte dei tempi» (3-4-5 settembre). Il secondo di Angelo Ferrillo dal titolo: «Dal progetto al portfolio, tre giorni per raccontare una storia». (3-4-5 settembre).

Due gli incontri con gli autori di grande rilievo. Domenica 5 settembre alle 10.30 e poi alle 11.30 ci sarà la possibilità di ascoltare prima l’Autore dell’Anno Lorenzo Cicconi Massi, e poi Pierpaolo Mittica, autore del reportage su Chernobyl 30 anni dopo.

Senza naturalmente dimenticare le letture del Portfolio Jonico, quattordicesima edizione, inserito all’interno del Portfolio Italia

Sabato 4 settembre, ore 10 – 12.30 e 15.30 – 17

Domenica 5 settembre, ore 10 – 13

 Gli incontri, la visita alle mostre e le letture del portfolio sono gratuiti, ma per accedervi è necessario munirsi di green pass.

Altro riconoscimento che verrà assegnato è il secondo Corigliano Calabro Book Award, lanciato in partnership con Photographers.it. Verrà premiato dalla giuria – composta da Gaetano Gianzi, Francesco Cito, Angelo Cucchetto – il lavoro “Non è l’America” di Stefano Pia. Premiazione domenica 5 alle 18, cui farà seguito la premiazione del portfolio

GLI EVENTI SONO GRATUITI per l’ingresso è necessario esibire green pass o tampone effettuato nelle ultime 48 ore prima dell’evento.

 

Per tutte le info sul Festival

www.coriglianocalabrofotografia.it

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.