Turismo sportivo e migliaia di presenze in città. L’amministrazione comunale di Rossano prosegue su questa strada. Dal 30 giugno al 2 luglio a Rossano, presso il Pala Eventi di Via Candiano, si terrà l’evento di pugilato “Guanto d’oro d’Italia” – 11° Trofeo A. Garofalo”. In conferenza stampa, cui ha partecipato, tra gli altri, anche il 18 volte campione mondiale di pugilato Gianfranco Rosi, è stata rimarcata l’importanza di questa manifestazione. Che non a caso si terrà a Rossano. Merito dell’apertura dell’amministrazione, del Sindaco Stefano Mascaro e dell’assessore allo sport, nonché vice-sindaco, Aldo Zagarese. “Siamo grati a Fausto Sero (delegato FPI Calabria, ndc) – ha detto Zagarese – ed a quanti nella FIP hanno creduto e condiviso con noi una vera e propria sfida tra territori candidati in tutt’Italia, il cui esito positivo non era affatto scontato. È un risultato straordinario che senza il contributo di tutti oggi non sarebbe stato possibile. Rossano ospiterà un altro grande evento sportivo che nel 2016 si è tenuto a Gorizia. Così come è accaduto – ha sottolineato – per tutti gli altri importanti eventi di altre discipline sportive che la Città del Codex sta ospitando dallo scorso maggio, nell’ambito di un più ampio ed articolato programma di promozione del turismo sportivo e che fino ad oggi ha fatto registrare, in un periodo destagionalizzato, oltre 10 mila presenze tra atleti e famiglie, a tutto beneficio degli operatori commerciali ed economici di Rossano e dell’intero territorio”. Un valore aggiunto, quello della promozione del territorio attraverso un grande evento sportivo, sottolineato anche da Sero che ha definito intelligente la scelta dell’Esecutivo Mascaro di presentare nell’ambito di questa cornice ideale e di obiettivi condivisi l’intero programma di eventi sportivi e, non da ultimo, la stessa battaglia nazionale, intrapresa confrontandosi con blasonate palestre nazionali, per ottenere il “Guanto d’oro” a Rossano. “Una città – ha scandito il referente della FIP Calabria – che ha la forza, i mezzi, l’autorevolezza e le capacità per trascinare l’intero territorio che, solo con essa, potrà decollare. – Sia Sero, Zagarese che Mascaro hanno inoltre ringraziato Salvatore Cropanise, delegato provinciale CSEN per la preziosa assistenza e collaborazione ribadite anche in questo importante evento sportivo. E ringraziamenti sono stati fatti anche per Nicola Flotta e Luigi Marino entrambi partner dell’evento, presenti alla conferenza stampa. “Il passaparola positivo – ha concluso Mascaro – è ciò che spesso manca alla Calabria in generale, soprattutto a causa della scarsa qualità dell’accoglienza turistica. Resta, questa, la vera sfida sulla quale dobbiamo tutti concentrarci anche e soprattutto in occasione di eventi sportivi di questa portata capaci di trasformare, così come è accaduto per Rossano in questi mesi, una località in una destinazione turistica privilegiata in periodi diversi dalle ormai poche settimane estive”. Ringraziando l’assessore Zagarese per l’impegno dimostrato, ha concluso dicendo che bisogna proseguire su questa strada: sport, turismi e cultura per rilanciare Rossano.

(fonte: La Provincia di Cosenza)