Grotte Sant’Angelo. Chiesto intervento manutentivo e di pulizia

Il sindaco di Cassano All’Ionio, Gianni Papasso, ha chiamato in causa il  Commissario Straordinario di Calabria Verde, Aloisio Mariggiò per un  intervento  finalizzata alla pulizia e cura del verde  nei pressi del complesso carsico delle Grotte di Sant’Angelo. Nell’istanza, il primo cittadino ha evidenziato che Comune di Cassano All’Ionio vi è un complesso di cavità carsiche di grande pregio geologico e speleologico, oltre che di notevole rilevanza storica e scientifica: le Grotte di Sant’Angelo. Già nello scorso mese di gennaio, Gianni Papasso ha ricordato al destinatario che aveva chiesto aiuto per poter espletare la pota degli alberi, il taglio delle erbacce e la pulizia della zona costiera di Sibari, area turistica d’eccellenza, senza, però, avere riscontro. Con grande sforzo l’ente comunale, ha argomentato il sindaco Papasso, cerca di mantenere il territorio pulito e decoroso, ma purtroppo è impossibile far fronte a tutte le emergenze e le criticità che si presentano ogni giorno. Da qui, la richiesta reiterata, in un’ottica di cooperazione e collaborazione tra enti istituzionali, di aiuto per un intervento di pulizia e cura del verde dell’area circostante le Grotte di Sant’Angelo, necessario non solo per garantire pulizia e decoro al singolare sito archeologico, ma anche per proteggerlo dal pericolo di incendi che, purtroppo, nel recente passato spesso si sono verificati proprio per l’impossibilità di eseguire una adeguata pulizia dell’area stessa.                      ​Il sindaco di Cassano, facendo appello alla sensibilità del destinatario, ha colto l’occasione per richiedere un incontro con il Commissario di Calabria Verde, Aloisio Mariggiò, al fine di poter valutare insieme le modalità e i tempi per un auspicato intervento. (comunicato)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.