Diversamente abili, diritto al sostegno! Lettera di una mamma al Sindaco Stasi



Riceviamo e pubblichiamo una lettera di una mamma sul tema delle assistenti fisiche nelle scuole.

«Carissimo sindaco della mia città  Corigliano Rossano. Sono una mamma che vive l’ansia di come quest’anno sarà l’anno  scolastico delle mie bambine ma devo dire che mi sento di parlare a nome di tutti i genitori che hanno i figli diversamenteabili nelle scuole di Rossano. Ci sono sempre  problemi ma quest’anno ci sentiamo abbandonati. L’inizio dell’anno scolastico è alle porte ma non si parla di come i nostri  saranno accolti, molti di loro hanno la necessità di aver a supporto un assistente fisico che lo aiuti ad andare in bagno ,essere cambiato, farlo mangiare  e se necessario soffiargli il naso, altri invece hanno bisogno della figura dell’educatore. Ma perché è  così difficile fare in modo che la scuola inizi nei migliori dei modi per i nostri figli? Noi genitori la vediamo in modo diverso, sarebbe così facile farlo! Ci chiediamo il perché ogni anno lo stesso problema? Ci chiediamo il perché non si tiene conto dei verbali rilasciati dalle commissioni A.S.P. ? Ci chiediamo il perché le scuole non si adoperano per  formare  il personale al fine di garantire qualitativamente  l’assistenza alla persona? Prima che lei diventasse sindaco è stato sempre presente ogni volta che il problema emergeva  “mi ricordo benissimo”. Lei giorno 23 agosto 2019  ha fatto una riunione con i sindacati  delle assistenti  fisiche  ma le devo dire che ci sarebbe piaciuto che lei per mezzo della stampa o dei social  mettesse a conoscenza le famiglie.  Vogliamo chiarezza e risposte  certe!  Quest’anno – tuttavia –  ci sentiamo più  protetti dal Garante dei minori Antonio marziale in quanto ha pubblicato recentemente un video fatto  da lui  dove minacciava la chiusura della scuola stessa  se un solo alunno diversamenteabile   non dovesse  avere le figure necessarie  per frequentare con  dignità  l’anno scolastico. Con questo voglio salutarla  con il suo motto  “nu journ buono per i nostri figli” ».   Una mamma di  Corigliano Rossano

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.