Dalla Normandia a Villapiana, studi sulla tartaruga “caretta- caretta”

VILLAPIANA-  Dalle sponde francesi della Normandia agli sconfinati arenili di Villapiana  per studiare da vicino la tartaruga “caretta-caretta” e il “giglio di mare” che nascono e prosperano sulle spiagge del Mediterraneo. Due rari esemplari di flora e di fauna mediterranea, queste, a rischio di estinzione, che dunque meritano la realizzazione di apposite aree protette proprio per evitarne la scomparsa. Così, un gruppo di 28 giovani-studenti francesi provenienti dalla storica regione francese della Normandia ben nota per essere stata teatro dello sbarco degli alleati che mise fine all’occupazione nazista, accompagnati dai loro docenti, tutti impegnati nel progetto di studio intitolato “Erasmus Ocean” che coinvolge anche la Spagna e l’Irlanda sono approdati a Villapiana per studiare le condizioni ambientali e climatiche che risultano ideali per la nascita e la salvaguardia di queste due rare specie di flora e fauna mediterranee in via di estinzione.

All’interno di questo progetto di studio e di ricerca, Villapiana è stata scelta per le caratteristiche del suo litorale che hanno consentito agli studenti dell’Erasmus-Ocean di svolgere, insieme agli studenti dell’Istituto Comprensivo di Mendicino (CS) e agli studenti del Comprensivo “G. Pascoli” di Villapiana, le ricerche una serie di attività didattiche che mirano alla salvaguardia degli ambienti marini e alla valorizzazione del territorio. Gli studenti, che hanno apprezzato molto l’accoglienza ricevuta tanto da dichiararsi entusiasti dell’esperienza vissuta, sono stati accolti sulla spiaggia di Villapiana Lido dalla Dr.ssa Rita Portulano Assessore a Cultura e Istruzione la quale, dopo il saluto istituzionale e le attività didattiche svoltesi sulla spiaggia, ha accompagnato gli studenti e i docenti a visitare il Centro Storico di Villapiana, a cui ha fatto seguito un momento di discussione e di approfondimento sulla qualità delle acque della balneazione e sul sistema di depurazione dell’impianto comunale che, oltre ad agevolare la vita di questa tipologia di flora e di fauna, consentono a Villapiana di fregiarsi della Bandiera Blu.

Pino La Rocca

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *