Cumuli di rifiuti per strada, lenti i conferimenti a Bucita



Si ripropone la problematica emergenziale addebitabile ai disagi interni all’impianto di trattamento. Società e Amministrazioni comunali estranee da responsabilità.

Corigliano-Rossano – Si ripropone la problematica dei conferimenti ridotti presso l’impianto finale per il trattamento dei rifiuti di Bucita, disagio dovuto a responsabilità non imputabili né alla società Ecoross né alle amministrazioni comunali in carica.

I ritardi di lavorazione che si registrano all’impianto regionale, deputato al conferimento dei rifiuti non differenziabili, della frazione organica e degli sfalci da potatura, producono rallentamenti nelle operazioni di raccolta per le vie cittadine dei territori ricadenti sotto la giurisdizione dell’ambito territoriale ottimale e, tra questi, i comuni (Corigliano-Rossano, Crosia, Scala Coeli, Mandatoriccio, Pietrapaola, San Demetrio Corone e Trebisacce) nei quali opera la società Ecoross.

Già in queste ore, nonché per i prossimi giorni, si potrebbero verificare nuovi disagi all’utenza con cumuli di rifiuti sia per le strade, sia sui mezzi di trasporto della Ecoross intasati e in attesa di essere scaricati.

L’azienda, gestore del Servizio di Igiene Urbana, di concerto con l’Amministrazione Comunale garantisce, non appena il funzionamento dell’impianto tornerà a pieno regime, il massimo sforzo per una graduale ripresa del servizio attraverso un massiccio impiego di uomini e mezzi. Si confida nel ripristino in tempi brevi della regolarità dei conferimenti al fine di garantire standard qualitativi nei servizi di raccolta dei rifiuti solidi urbani (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.