Crosia. Luminarie artistiche ed ecosostenibili fornite da Ecoross

Le 50 sfere di plastica provenienti dall’illuminazione pubblica, dismesse e recuperate, sono vere e proprie opere d’arte installate in Piazza Dante. 

Crosia – Luminarie ecosostenibili per impreziosire l’atmosfera natalizia a Crosia, coniugando le suggestioni magiche dell’arte con la tutela dell’ambiente. Per sensibilizzare al recupero e lanciare un messaggio contro gli sprechi, Ecoross ha messo a disposizione del Comune di Crosia delle decorazioni natalizie realizzate con materiale di riciclo. Si tratta, nello specifico, di 50 sfere di plastica provenienti dall’illuminazione pubblica, dismesse e pronte per essere smaltite, recuperate dall’azienda e trasformate in vere e proprie opere d’arte con il coinvolgimento di quattro artiste. Le decorazioni sono state installate, quali addobbi natalizi, nella centralissima Piazza Dante grazie anche all’ausilio di Fabio Zumpano.

Le sapienti mani di Riccarda Stabile, Sonia Quercia, Maria Teresa Bevacqua e Veronica Martino hanno realizzato pezzi unici e originali, dando nuova vita alle vecchie sfere in plexiglass che, altrimenti, sarebbero andate perdute. Tutte dipinte a mano, le sfere hanno temi e decorazioni natalizie: fiocchi, comete, stelle, forme geometriche varie e colori accesi, dal rosso al dorato, dal verde al blu. Per la lavorazione sono stati utilizzati per lo più colori acrilici, dopodiché, per preservarle dalle intemperie, le sfere sono state trattate con vernici a uso industriale. Il riciclo creativo si esprime qui nella sua forma più alta: ogni sfera è una piccola opera d’arte, nessuna è uguale all’altra ma insieme trovano la giusta armonia. Esattamente come le quattro artiste, ognuna di loro con storie e stili differenti, ritrovatesi tutte insieme a donare nuova vita a oggetti che sarebbero stati altrimenti buttati, dando loro nuovo valore artistico e sociale.

«Grazie alla collaborazione con Ecoross, quest’anno Crosia si dota di un’installazione molto originale – dichiara il Sindaco Antonio Russo – con luminarie artistiche ed ecosostenibili. Si tratta di un’iniziativa che, oltre a preservare l’ambiente, valorizza il vero spirito del Natale, ricordandoci il significato profondo di una nascita che simboleggia una rinascita. Parallelamente, quello che avviene quando uno scarto trova nuova vita grazie al recupero, che altro non è se non un atto di amore. Quell’amore e quella cura – conclude il Sindaco – che tutti noi dobbiamo avere per il nostro territorio e il nostro ambiente, che sono tra le priorità assolute della mia Amministrazione».

La passione per l’arte da sempre caratterizza le attività di Ecoross, che negli anni, anche attraverso l’associazione Ricicl’Art, ha promosso il riuso creativo incoraggiando la realizzazione di opere d’arte con materiali di scarto, dimostrando come anche i rifiuti siano beni preziosi (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.