Critiche sui social. Promenzio: I lamenti dei consiglieri di maggioranza di Corigliano Rossano

gino promenzio ok

Gino Promenzio

Lamenti dei consiglieri di maggioranza della peggiore amministrazione della storia di Corigliano e di Rossano per le critiche ricevute sui social.

Peccato che questo animo sensibile esca fuori solo adesso….

Premessa: ogni forma di violenza, soprattutto se anonima è sempre da condannare.

Ma la valanga di contestazioni da cittadini perbene, che ci mettono la firma e usano toni civili, che sono la maggior parte, non vanno confuse con la vigliaccheria dei pochi. Anzi: se davvero si fosse classe dirigente, ogni critica andrebbe presa in considerazione e affrontata. Soprattutto se in campagna elettorale si è promessa la rivoluzione e nella realtà si è determinata una Città in crisi e colma di macerie.

Scrivono cittadini-elettori, comprensibilmente delusi. E meritano risposte concrete e rispetto.

Resta da capire come mai, i consiglieri di maggioranza, felici battimani del sindaco in declino inarrestabile, sviluppino questa sensibilità d’animo solo adesso che vengono chiamati a rendere conto dell’inutilità politica della loro presenza.

#DOVE ERAVATE1?

Quando, in campagna elettorale, ignoti ( ma non troppo..), tentando – inutilmente- di ridicolizzare padri di famiglia e professionisti tagliavano pezzi di comizi, proprio come faceva la propaganda fascista? Quando si dava ogni giorno per imminente l’arresto di un candidato a sindaco? Dove lo tenevate nascosto, questo animo bello? Allora la vostra solidarietà non arrivò nè pubblica nè privata!

#DOVE ERAVATE2?

Quando, un anno fa , SEI CONSIGLIERI DI OPPOSIZIONE, furono costretti a presentare QUERELA alla Procura della Repubblica per gli insulti e le accuse immonde ricevute su facebook?? Perdeste la parola, allora? Oppure gli insulti vanno bene SOLO se indirizzati agli avversari? E si ha anche la faccia tosta di chiedere il rispetto delle Istituzioni!

E AD UN TRATTO, FACEBOOK, NON VA PIU’BENE…

Sensibili a giorni alterni. Eppure Stasi, rivoluzionario anch’egli a giorni alterni e in orario d’ufficio, aveva scommesso tutto sulla sua pagina FB. Chi non ricorda i logorroici monologhi affidati al web in orari impossibili per chi lavora, conclusi magari con frasi ormai affidate alla storia tipo:” LASCIATECI SBAGLIARE IN PACE!”? Anche oggi, nei fatti, la comunicazione istituzionale del viene fatta sui social. Ma come per incanto, facebook, quando si ricevono critche, diventa un luogo satanico…

IL DIRITTO “ALTERNATO”

Nel pezzo del piagnisteo, la maggioranza sfoggia una profonda conoscenza del diritto . Peccato che tutta questa scienza giurisprudenziale non sia servita a nulla durante questi due anni d’amministrazione, in cui si sono collezionati fallimenti amministrativi epocali proprio in questo campo. Basti ricordare la sonora sconfitta sull’ iILLUMINAZIONE PUBBLICA; la confusione strategica sulla vicenda INZITI; L’incapacità di imbastire corrrettamente procedure- magari giuste, – ripetuamente bocciate del TAR CALABRIA . queste solo per citarne alcune.

Ai tanti consiglieri comunali che mò fanno gli offesi vorremmo dire, mutuando una celebre frase della politica europea del secolo scorso :” LA RICREAZIONE E’ FINITA”. O siete in grado di governare ‘sta Città o è meglio che andiate a casa.

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *