Corigliano Rossano, Stasi in commissione: chiesta l’elevazione a Distretto della Polizia e riapertura del tribunale

Elevazione a Distretto di Polizia del commissariato di pubblica sicurezza di Corigliano Rossano e la riapertura di una seria discussione circa il ripristino del tribunale di Corigliano Rossano. Sono i due punti sostanziali rivendicati dal sindaco Flavio Stasi audito, questa mattina, in sede di commissione consiliare regionale contro il fenomeno della ‘ndrangheta, della corruzione e dell’illegalità diffusa in Calabria, a Palazzo Campanella, in merito all’escalation di roghi dolosi nel territorio del Comune di Corigliano-Rossano.

«Nel ringraziare il presidente Gilardi e l’intera commissione consiliare (erano presenti anche i consiglieri regionali del territorio), ha dichiarato il sindaco Stasi, ho sottolineato, ancora una volta, come il comprensorio probabilmente più dinamico della Calabria dal punto di vista economico ed imprenditoriale, non può non attrarre interessi criminali di vario genere, ed a questi purtroppo non corrisponde una adeguata presenza dello Stato né in termini di controllo, né in termini di servizi. Seppur non si tratti di competenze del Consiglio Regionale, ho chiesto alla commissione di sensibilizzare gli organi competenti per rafforzare i presidi dello Stato, ed in particolare di concretizzare l’innalzamento del Commissariato di Polizia a Distretto, oltre alla necessità di riaprire una discussione sul Tribunale della città». Quanto riferito in commissione sarà ribadito nei prossimo giorni  ai Ministeri ed alle altre istituzioni interessate.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *