Corigliano-Rossano, sospese le attività del Polo Covid

Polo Covid sospeso e Laboratorio di Microbiologia ad alto rischio per mancanza di personale (tecnici messi malattia). Nella divisione Covid attualmente sono ricoverati 18 pazienti a cui sarà garantita assistenza, ma non saranno accettati nuovi ricoveri. Mancano infermieri e operatori socio-sanitari (oss). Il provvedimento è stato emesso in queste ore.   Il direttore della divisione Giovanni Malomo, preso atto della impossibilità di poter operare con la precaria dotazione organica disponibile, ha dovuto alzare le mani suo malgrado. La questione era stata affrontata in Consiglio comunale dal sindaco Flavio Stasi il quale si era detto disponibile a mollare il Polo Covid in assenza di personale. In sostanza, il commissario dell’Asp Cinzia Bettelini continua sulla strada del potenziamento del polo Covid ma il personale va reclutato dalle divisioni esistenti. Tale impostazione trova, tuttavia, ostacoli nella realtà esistente. Nel frattempo, le direttive romane vanno nella direzione di evitare i poli Covid negli spoke e non è da escludere che a monte vi sia l’attuazione di una tale volontà. Sono in corso in queste ore riunioni alla presenza del sindaco Flavio Stasi. (lacnews24.it)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.