Corigliano Rossano. Settimana di sensibilizzazione contro la violenza, tanti gli appuntamenti

CORIGLIANO-ROSSANO,. Approfondimenti con le scuole, incontri mirati, talk e una mostra d’arte. Sono in programma una serie di manifestazioni per accendere i riflettori sulla condizione femminile. Il comune, in collaborazione con diverse realtà del territorio, ha pensato ad una intera settimana di eventi in vista della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne che culmineranno giorno 25 novembre.

Il fenomeno del femminicidio si legge con un numero: 3. In media, in Italia, una donna viene uccisa ogni tre giorni. È  una piaga che include la corresponsabilità della comunità intera e un doveroso accompagnamento a percorsi diffusi in grado di promuovere la cultura del rispetto e della non discriminazione.

Le iniziative saranno organizzate dall’associazione Mondiversi onlus – Centro Antiviolenza Fabiana- Casa Rifugio, associazione Mani in Alto, con l’adesione della FIDAPA di Corigliano, associazione Mondidonna, associazione culturale White Castle, Istituto Tecnico Commerciale di Corigliano, dell’Istituto d’istruzione Superiore “Nicholas Green – Falcone e Borsellino”, Istituto Istruzione Superiore Polo Liceale (Liceo Scientifico, Classico ed Artistico) di Rossano, Istituto Istruzione Superiore Polo Liceale (Liceo Scientifico, Classico e Scienze Umane) di Corigliano, Mondadori point di Corigliano, Parco Archeologico di Sibari

Questa mattina gli eventi in programma sono stati presentati nel corso di una conferenza stampa al Castello Ducale.

Si parte oggi, venerdì 18 novembre, con la mostra d’arte dal titolo “Donna” al Castello Ducale, dove saranno esposte le opere delle artiste: Anna Lauria, Nadia Martorano, Maria Curatolo & Carmela Vitella, Pina Lauria, Rossella D’aula, Maria Romeo, Daniela Petrone, Maria & Piera Tavernise. La mostra rimarrà esposta fino al 30 novembre a ingresso gratuito.

Il 22 novembre, con inizio alle 10, al Teatro Metropol in collaborazione con la Polizia di Stato si terrà #cuoriconnessi un progetto per sensibilizzare adolescenti, genitori e insegnanti al problema del cyberbullismo e a un uso consapevole dei device connessi alla rete. Lo sviluppo tecnologico corre veloce e la pandemia ha addirittura accelerato tale processo. Per questo dobbiamo tenere il passo e assimilare in fretta gli aspetti positivi che ci offre l’universo online trasformandoli in opportunità di studio, di lavoro e di conoscenza dell’altro, imparando allo stesso tempo a riconoscerne le insidie. #cuoriconnessi è un progetto studiato per dare ad insegnanti, genitori e ai ragazzi gli strumenti per utilizzare la tecnologia in modo più consapevole e corretto, evidenziando i pericoli che si celano dietro l’apparente anonimato del web.

Il 24 novembre all’Istituto d’Istruzione Superiore “Nicholas Green – Falcone e Borsellino” alle ore 9:30 incontro con l’autrice Amani el Nasif e presentazione del suo libro Sulla nostra Pelle (iniziativa riservata agli studenti dell’Istituto).

La settimana di informazione e sensibilizzazione si chiuderà il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con una serie di iniziative.

Si parte alle 10 nella sala Rossa di Palazzo San Bernardino con l’iniziativa del Comune di Corigliano-Rossano, l’associazione Mani in Alto, e la Camera Civile degli Avvocati di Castrovillari. Saranno presenti Patrizia Straface, presidente associazione Mani in Alto, Marinella Grillo, presidente del consiglio comune di Corigliano-Rossano, Antonella Gialdino, presidente Camera Civile degli avvocati di Castrovillari. Al dibattito che seguirà interverranno monsignor Maurizio Aloise, arcivescovo dell’arcidiocesi di Rossano – Cariati, Letizia Benigno, Giudice per le indagini preliminari – Tribunale di Cosenza e l’assessore alle Politiche Sociali, Istruzione e Cultura del comune di Corigliano-Rossano, Alessia Alboresi. Coordinerà Concetta Nadia Russo, psicologa, responsabile sportello antiviolenza, associazioni Mani in Alto.

Sempre il 25 novembre al cinema teatro Metropol di Corigliano alle ore 9:30 ci sarà l’incontro con la vignettista e coautrice Carmen Guasco del libro “Fai rumore” e con gli studenti delle scuole di Corigliano e di Rossano. Mentre nel pomeriggio si terrà al laboratorio delle donne nel centro storico di Corigliano, alle ore 17:30, un incontro con l’autrice Sabrina Serra che presenterà il suo “La Violenza Sessuale – Lotta agli stereotipi sulla vittima e scenario attuale”. Durante le iniziative verrà distribuito materiale divulgativo ed informativo a cura del Centro Antiviolenza Fabiana e della Casa Rifugio Mondiversi.

«Della violenza nei confronti delle donne viene messa in evidenza solo la parte più drammatica, quella tragica, della cronaca, delle morti efferata. Ma, al di là dei femminicidi, c’è una fitta rete di violenze che non vengono denunciate – commenta l’Assessore alle Politiche di Genere, Alessia Alboresi – per ragioni di carattere familiare, di timore sociale, di difficoltà di tipo economico finanziarie. Grazie alla collaborazione di tante associazioni del territorio abbiamo messo a punto un calendario di iniziative con cui proveremo ad analizzare il drammatico fenomeno della violenza di genere da diversi punti di vista».

comunicato stampa

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *