Corigliano Rossano. Riaperto il traffico veicolare parziale sul ponte Coriglianeto di Schiavonea

CORIGLIANO-ROSSANO, Sarà riaperto nelle prossime ore il transito veicolare parziale sul ponte Coriglianeto, lungomare Colombo. L’inibizione del traffico si era resa necessaria, per motivi di sicurezza, lo scorso 30 novembre a causa delle forti piogge. Grazie al monitoraggio costante del livello dei torrenti, gli addetti comunali coordinati dalla Protezione Civile Comunale avevano rilevato una infiltrazione di acqua nell’argine destro del torrente. Nel predisporre la realizzazione di un intervento urgente di tamponatura e messa in sicurezza dell’argine – finalizzato ad evitare che lo stesso fosse compromesso – erano stati rilevati alcuni movimenti sul ponte, che avevano indotto i tecnici a chiedere l’interdizione precauzionale al transito della viabilità. In queste settimane è stato completamento pulito l’intero alveo, è stato messo in sicurezza l’argine, sono stati installati dei sensori per monitorare la struttura, è stata protetta la fondazione della pila con blocchi di calcestruzzo, sono stati installati dei supporti per stabilizzare le parti strutturali.
PONTE CORIGLIANETO
«Tutti questi interventi, realizzati senza soluzione di continuità – dichiara il sindaco Flavio Stasi – ci consentiranno nelle prossime ore di aprire la corsia di valle, ovvero quella che ha subito di meno la forza della piena, che potrà essere utilizzata a senso unico alternato ed a velocità ridotta, per mitigare i disagi dei tanti concittadini che per spostarsi da Fabrizio a Schiavonea sono stati costretti ad usare la SS. 106. Ovviamente si è trattato di un provvedimento precauzionale ma necessario, perchè la storia ci insegna che con i ponti non si può essere superficiali.
Il monitoraggio del Ponte continuerà così come gli interventi necessari per ripristinare, nelle prossime settimane, la piena funzionalità del tratto viario. Nei prossimi giorni, inoltre, saranno chiuse anche le verifiche necessarie per la riapertura del Ponte della Cona, sul Celadi».
COMUNICATO STAMPA

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *