Corigliano Rossano. Mense ospedaliere, pronta la mobilitazione

corigliano rossano

Andrea Ferrone – Cgil

Siamo alle solite: la Siarc non paga! Oramai sono tre i mesi di mancati pagamenti di quanto spettante ai lavoratori. Nell’imminenza della festività di Pasqua i lavoratori per la maggior parte monoreddito e part time, non saranno in grado neppure di garantire un minimo di pranzo alle loro famiglie.
Filcams CGIL, Fisascat CISL e UILtucs della provincia di Cosenza hanno stamattina scritto al Prefetto di
Cosenza nonché al Direttore Generale dell’ASP di Cosenza per informarli della gravissima situazione
vissuta dai lavoratori.
Motivati da grande senso di responsabilità, serietà ed abnegazione verso la “missione” insita nel
lavoro nei plessi ospedalieri della nostra provincia, lavoratrici e lavoratori continuano a prestare il
proprio importante servizio.
Nella sciagurata ipotesi del procrastinarsi di tale ingiustificabile mancato pagamento saremo
costretti alla mobilitazione del personale dipendente e, al contempo, a chiedere all’ASP di Cosenza
sia di procedere al pagamento diretto alle maestranze unitamente all’istanza di rimozione
dell’azienda morosa dall’appalto.
Andrea Ferrone, segretario generale FILCAMS CGIL Pollino Sibaritide Tirreno
Luciano Campilongo, UILTuCS Corigliano-Rossano
Angelo Scarcello, Fisascat CISL

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.