Corigliano Rossano. Fondazione Mortati consegna il nuovo statuto della città



CORIGLIANO-ROSSANO – Uno Statuto comunale che, oltre a tenere conto delle normative e del funzionamento della macchina comunale e degli organi di governo, valorizzi e custodisca le identità della nuova Città unica. La lettura che si deve dare di Corigliano-Rossano è quella di una comunità policentrica, con i suoi centri storici, con il suo patrimonio paesaggistico, monumentale e artistico. – Dopo le dovute modifiche all’ordinamento, sarà istituita l’apposita Commissione Statuto.

È, in sintesi, quanto emerso nel corso dell’incontro tra la Presidente del Consiglio Marinella Grillo e il Sindaco Flavio Stasi con la Fondazione Costantino Mortati che ha consegnato simbolicamente all’Amministrazione Comunale, lo schema di Statuto.

La redazione dello Statuto della terza Città della Calabria dovrà essere aperta alla collaborazione e al contributo della società, dai cittadini, passando dal mondo dell’associazionismo alle forze politiche.

Abbiamo voluto dare continuità – ha sottolineato la Grillo – al protocollo d’intesa con la Fondazione alla quale va il merito di aver portato avanti un lavoro collegiale a titolo gratuito.

Ospitato oggi (martedì 14) nella Sala di rappresentanza, al primo piano della sede comunale di Piazza SS. Anargiri, all’incontro hanno partecipato con la Presidente Grillo e con il Primo Cittadino, l’assessore al bilancio Giovanni Palermo, le Presidenti delle Commissioni Cultura e Bilancio Alessia Alboresi e Maria Salimbeni, il Segretario Generale Paolo Lo Moro, Ernesto Paura e Francesco Tocci, rispettivamente Direttore e Presidente della Fondazione intitolata al concittadino illustre tra i più autorevoli giuristi italiani del XX secolo (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.