Corigliano Rossano, celiaci: arriva l’App, ma anche i problemi | VIDEO



Bonus digitali per i celiaci calabresi. La nuova piattaforma è entrata in funzione il primo gennaio scorso ma non mancano i disagi a causa dell’assenza di una prima sperimentazione preliminare. I celiaci in Calabria sono circa 7mila, 6mila dei quali godono del beneficio. Con il processo di digitalizzazione si potrà accedere all’erogazione delle terapie senza glutine accantonando così il vecchio modulo cartaceo. A Corigliano-Rossano qualche problema è sorto nella fase di avvio della sperimentazione. «C’è un problema di chiarezza dei prezzi nel sistema né si riesce a comprendere quanto rimane di saldo dopo le spese effettuate. Inoltre non tutte le farmacie si sono dimostrate propense ad adeguarsi alla digitalizzazione».

 

Fino al 31 dicembre scorso i prodotti senza glutine presenti in tutti i punti vendita venivano acquistati con il tradizionale bonus cartaceo su cui venivano apposti i bollini per il successivo rimborso da parte della regione. Dal primo gennaio è partita l’App, il cui approccio iniziale ha prodotto disagi tecnici e organizzativi. Tali difficoltà sono state recepite dalla stessa Regione Calabria che, nei giorni scorsi, è intervenuta con una nuova delibera consentendo al celiaco la scelta di optare o per il bonus cartaceo oppure mediante l’utilizzo del digitale, così da superare ogni resistenza. Ma, anche in questo caso, gli inconvenienti non sono mancati: si registra una carenza delle stampe dei moduli cartacei in circolazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.