Corigliano Rossano, affluenza alle urne ore 12: il 5.25% di elettori, calo di 4 punti percentuali  

Problemi nell’insediamento dei seggi per l’indisponibilità di presidenti e scrutatori. Muore un 70enne in auto a causa di un malore nei pressi di una scuola.

Seggio elettorale

Alle 12 a Corigliano Rossano si è recato alle urne il 5.25% dei 69185 aventi diritto al voto (34358 maschi – 34827 femmine). Alle precedenti elezioni del 2020, alla stessa ora, si era recata a votare il 9.04% di elettori, circa il 4% in meno. I prossimi rilevamenti sono previsti alle 19 e alle 23 (l’ultimo). Si riprenderà domani alle 7 per poi chiudere alle 15.  L’affluenza è regolare, non si segnalano disagi. Una notizia di cronaca ha riguardato un 70enne deceduto a Schiavonea a causa di un grave malore. L’uomo è morto in auto dopo aver votato. Problemi gestionali si sono riscontrati, invece, ieri nei 74 seggi elettorali allestiti in tutto l’esteso territorio comunale. In molti seggi non si sono presentati né presidenti tanto meno scrutatori. Tra le motivazioni i modesti emolumenti previsti (150 euro i presidenti e 120 euro gli scrutatori) e i timori della pandemia.

I presidenti hanno un ruolo importante e sono nominati dalla Corte d’Appello, a loro volta, indicano i segretari. La selezione degli scrutatori viene fatta dai rappresentanti del Comune. Le operazioni di sostituzione hanno determinato notevoli ritardi durante le operazioni di insediamento. Oltre alle sezioni nelle scuole, si sono insediati i seggi speciali negli ospedali. Previsto inoltre il voto a domicilio per i cittadini in quarantena o che non hanno la possibilità di recarsi al seggio per votare in presenza.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *