CORIGLIANO: LOTTA ALL'AMIANTO. ORDINANZA DEL SINDACO

CHIURCO
Eternit, c’è l’ordinanza del Sindaco. I proprietari d’immobili con coperture e materiali contenenti amianto, hanno circa 60 giorni di tempo per effettuare il censimento. Si fa compilando un modulo (disponibile presso l’ufficio ambiente del Comune, in contrada Bonifacio o scaricabile dal sito www.comune.coriglianocalabro.cs.it). Devono ripresentarlo anche i cittadini che l’avevano già presentato.
È quanto fa sapere l’assessore all’ambiente Marisa CHIURCO che rinnova l’appello a quanti si rendono responsabili di atti di inciviltà verso l’ambiente e la salute pubblica: no all’abbandono indiscriminato e incivile delle lastre di amianto nelle campagne. L’intervento del Comune costa e va a pesare sulle tasche dei cittadini.
Le schede, debitamente compilate dal proprietario o dall’amministratore, o dal legale rappresentante dell’immobile, vanno spedite a mezzo raccomandata al Comune, o consegnate direttamente al Protocollo Generale entro e non oltre il termine dei 60 giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza sull’albo pretorio online. Nel caso in cui l’amianto presente nell’immobile sia in condizione di precario fissaggio dovranno essere tempestivamente adottati i necessari provvedimenti per eliminare ogni rischio per la salute pubblica.
Il Comune trasmetterà all’ASP di Cosenza tutte le schede pervenute per il prosieguo dell’iter di competenza.
Tutela dell’ambiente e miglioramento della qualità della vita erano e restano – dichiara l’assessore CHIURCO – priorità dell’Esecutivo GERACI.
ACQUE ECCELLENTI. L’assessore all’ambiente soddisfatto.
400 metri a destra del Fiume CRATI, passando da contrada RICOTA GRANDE, spostandosi a 100 metri a destra del canale SCAVOLINO, più avanti al CANALE SALICE, e alle foci del CORIGLIANETO e del GENNARITO di località SAN NICOLA. L’ortofoto di Google Maps di cui si serve il PORTALE ACQUE del Ministero alla Salute colora di verde il litorale coriglianese. A parole significa: qualità delle acque ECCELLENTE. Nessun divieto di balneazione.
A Corigliano, l’acqua del mare è pulita. Così come anche l’aria. In questi giorni il rilevatore mobile che sta effettuando i dovuti rilievi si trova a Schiavonea. Starà qui fino al prossimo 15 di Luglio. Si sposterà poi a Cantinella (COMUNICATO)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *