Corigliano, «Il corso di formazione non è stato interrotto»

CORIGLIANO “Il corso di formazione del personale non è stato interrotto”. Non si è fatta attendere la risposta dell’amministrazione Geraci alla recente nota del portavoce del Movimento 5 Stelle, Francesco Sapia, il quale chiedeva all’esecutivo che fine avessero fatti i corsi di formazione per il personale. “Il corso – prosegue la nota del comune – continuerà per cicli. È stato solo temporaneamente interrotto per via delle scadenze di aprile. La migliorata capacità e professionalità del personale comunale è documentata dalla redazione degli atti amministrativi prodotti (il Dup, presentato con largo anticipo, il Bilancio di previsione, ed il Rendiconto 2016). Nessuno spreco di risorse. Spiace che qualche consigliere di minoranza non abbia voluto cogliere quest’opportunità di formazione, disertando tutti gli incontri che erano e resteranno aperti, tanto al personale quanto ai consiglieri comunali. Appare strano quanto accade nella nostra città, perché qualunque cosa viene fatta lascia sempre scontento qualcuno, specialmente chi ha scelto di fare di professione il bastian contrario. Il consigliere comunale dei 5 Stelle Francesco Sapia – prosegue la nota – solleva la questione dei corsi di formazione per il personale del nostro comune e in modo strumentale chiede perché non siano stati completati, facendo intendere malevolmente che si sia trattato di uno spreco e di attività inutile. Probabilmente è abituato o è rimasto ancorato a quei corsi di aggiornamento concentrati in pochi giorni, intensivi e onnicomprensivi, buoni ad accontentare tutti. È opportuno ricordare, prima di tutto, che la formazione che si sta effettuando al comune di Corigliano è effettuata da personale altamente qualificato, docenti universitari di chiara fama, studiosi di livello nazionale nelle materie affrontate, come difficilmente avviene altrove. Questa è stata una scelta di qualità operata dall’Amministrazione Geraci, anche perché di formazione articolata, mirata e sistematica nel nostro comune non se n’è mai vista”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.