Castrovillari. Convegno sul regionalismo organizzato da Forza Italia

Gianluca Gallo

Castrovillari – Il regionalismo differenziato, così com’è venuto configurandosi, è penalizzante per buona parte d’Italia. Perché pur partendo dall’esigenza condivisibile di una maggiore autonomia, finisce con l’accrescere i divari già esistenti, condannando il Meridione a rimanere indietro.
Sulle questioni aperte dalla corsa al regionalismo asimmetrico, sfida aperta alle ragioni dei territori del Sud, Forza Italia si ritroverà a convegno, su iniziativa del circolo castrovillarese guidato dal commissario Liborio Bloise, d’intesa con il coordinamento provinciale diretto dal consigliere regionale Gianluca Gallo. L’appuntamento è per Sabato 23 Marzo, alle 17.30, nei saloni dell’aula consiliare di Castrovillari. Ai lavori, aperti dai saluti di Bloise e Gallo, prenderanno parte il deputato Francesco Cannizzaro, responsabile regionale FI della Consulta nazionale delle autonomie, ed i suoi colleghi parlamentari Roberto Occhiuto e Jole Santelli, rispettivamente vicecapogruppo di FI alla Camera e vicepresidente della Commissione parlamentare antimafia e coordinatrice regionale forzista. «L’incontro, che si inserisce nel cammino di riorganizzazione territoriale di Forza Italia sapientemente portato avanti, nella città del Pollino, dal neocommissario Bloise e dai tanti iscritti e simpatizzanti che attorno a lui stanno ricostruendo le ragioni dello stare insieme per ridar voce ai moderati in politica – dice Gallo – sarà occasione per fare il punto sulle proposte che possono e devono venire dalla Calabria, come dalle altre regioni meridionali, su un tema interessante e vitale, per quanto scottante alla luce delle sue implicazioni». Aggiunge il commissario provinciale forzista: «È importante rilevare e censurare i rischi insiti in un regionalismo, come quello perseguito da alcune Regioni del Nord, che potrebbero accentuare e rendere permanente il disegno di un’Italia a due velocità, con il Sud ridotto sostanzialmente a ruota di scorta e per molti versi ulteriormente depauperato di risorse e possibilità. Tuttavia, altrettanto importante è evitare di rinchiudersi nel fortino della contestazione, senza dar vita ad una proposta che invece è essenziale per riaprire il dibattito, farne questione nazionale ed individuare soluzioni valide da un lato a preservare il principio dell’autonomia, dall’altro a coniugarlo con le ragioni della solidarietà e dello sviluppo armonico del Paese».
Se ne riparlerà Sabato a Castrovillari. Al termine del convegno, si procederà all’inaugurazione della nuova sede di Forza Italia, attiva al civico 62 di corso Luigi Saraceni (Comunicato stampa).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *