Cassano, gestione personale e spreco denaro: insorge l’esecutivo

CASSANO ALL’IONIO “Becero qualunquismo e strumentalizzazioni senza senso!”. L’amministrazione Papasso non ci sta alle accuse delle ultime ore. E insorge con una nota di replica dai toni fermi e decisi sottolineando come “la situazione sociale e della tenuta dell’ordine pubblico nel comune di Cassano, meriti unità, grande senso di responsabilità e non sciocche e sterili polemiche”. Si stigmatizzano le sterili strumentalizzazioni di alcuni personaggi che hanno il solo fine “di spostare e distrarre l’attenzione dell’opinione pubblica da alcuni gravissimi fatti che si sono consumati negli ultimi mesi, rispetto ai quali l’amministrazione comunale è stata integerrima e inflessibile”. “Nessuno spreco di denaro pubblico è stato e sarà consumato- si rimarca- Il balletto delle cifre sono partorite dalla fantasia e dal livore che contraddistingue taluni. Certi personaggi, a riguardo, farebbero bene a tacere:i fatti che li hanno riguardati e li riguardano, nella occupazione di “certi” ruoli in enti provinciali e regionali, sono e saranno testimonianza di grave disonestà intellettuale, di cattiva e brutta figura.Negli ultimi quattro anni, nel comune di Cassano hanno raggiunto il pensionamento circa 25 dipendenti, altri sono previsti nel corrente anno, la maggior parte di questi con funzioni apicali: il dirigente del settore affari generali, il comandante dei vigili urbani, il dirigente degli uffici demografici, il dirigente dell’ufficio elettorale, il dirigente dell’ufficio tributi-settore idrico, l’ufficio tecnico comunale completamente sguarnito rispetto al passato prossimo che vedeva la presenza di due dirigenti, tanti altri dipendenti che svolgevano una preziosa opera in settori vitali per la vita dell’ente e per l’erogazione e l’efficienza dei servizi da erogare ai cittadini.
La scelta compiuta negli ultimi mesi è tesa alla possibilità di riempire vuoti che, altrimenti, provocherebbero gravissimi disservizi. In questo contesto è nato il bando con cui è stato affidato l’incarico di dirigente dell’ufficio tecnico. Nello stesso contesto è nata la scelta di utilizzare l’ing. Paola Grosso nello staff del Sindaco con il compito di occuparsi dei problemi legati al territorio e ai lavori pubblici, a supporto dello stesso ufficio tecnico, quindi, con lo scopo di garantire efficienza, trasparenza e per dare risposte puntuali e precise ai cittadini. La segreteria del Sindaco, che è supportata ormai da anni dalla professionalità della D.ssa Caterina La Banca, chissà perché taluno lo rileva strumentalmente oggi, quando è stato anche tra i firmatari delle deliberazioni assunte a riguardo, come è notorio non svolge, assolutamente, compiti politici ma attività di supporto ai diversi dipartimenti comunali che, per la carenza di personale, non riescono a svolgere ed ad erogare servizi efficienti e puntuali. L’incarico di supporto al RUP, affidato ad Eleonora Gitto, è importante e fondamentale per rinnovare completamente i siti web del comune di cui, purtroppo, per tanti lunghissimi anni, nessuno si è mai occupato. Infatti, il comune di Cassano è annoverato tra quei comuni che godono dei peggiori, inutili, e inefficienti siti istituzionali, per la carenza di notizie e contenuti. Attualmente il sito del comune è utilizzato, semplicemente, come albo pretorio”. Insomma, sulla questione del personale il dibattito è destinato a infiammarsi.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *