Carrozzeria sotto sequestro. L’attività è ritenuta abusiva



Montalto- Una officina meccanica usata anche come carrozzeria per la riparazione di veicoli e mezzi pesanti è stata posta sotto sequestro a Montalto in località “Coretto” dalla locale Stazione dei Carabinieri Forestale. L’attività illecita, esercitata senza permesso e autorizzazione, è stata individuata durante un  controllo sulle attività presenti sul territorio coordinato dalla Procura della Repubblica di Cosenza  e finalizzato  alla repressione delle attività di abusivismo in tema ambientale ed urbanistico edilizio. Le verifiche effettuate dai militari hanno permesso di appurare che l’officina di manutenzione dei veicoli, meccanica e carrozzeria,  veniva  svolta abusivamente. Non vi era infatti alcuna iscrizione al registro delle imprese esercitanti attività di riparazione e autorizzazione commerciale. La stessa era sprovvista di licenza sanitaria e non vi era alcuna tracciabilità dei rifiuti prodotti pericolosi e non, così come  era priva delle autorizzazioni in materia ambientale e per le emissioni in atmosfera. In particolare ispezionando l’area, sono stati rinvenuti diversi fusti di olio usato, vernici, batterie esauste, parti meccaniche e svariate automobili, alcune prive di targhe e in attesa di essere demolite e altre regolarmente targate  in attesa di riparazione.

A conclusione degli accertamenti i militari hanno sequestrato l’intera struttura, tutta l’ area su cui insiste l’attività pari a circa 1600 mq, le strumentazioni da lavoro ed i rifiuti meccanici illecitamente stoccati. L’area è risultata inoltre priva dei requisiti minimi normativi quali un sistema di gestione delle acque piovane e di quelle provenienti dalle zone raccolta dei rifiuti. Il gestore dell’ attività completamente abusiva, un uomo di  50 anni è stato pertanto deferito all’ Autorità Giudiziaria in concorso con il proprietario del fabbricato industriale. Inoltre sono state elevate sanzioni amministrative per oltre 5000 euro. (comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.