Cardiologia. Inaccettabile la sospensione dei ricoveri. Dura presa di posizione



Il sindaco Flavio Stasi

La chiusura dell’Unità operativa di Cardiologia e UTIC dello Spoke Corigliano-Rossano è inaccettabile e per certi versi assurda: mentre i Sindaci della Calabria stringono un patto col Ministro della Salute Speranza, nell’Azienda sanitaria di Cosenza si sospendono i ricoveri per mancata manutenzione. Nuovamente ci troviamo di fronte ad un punto di non ritorno causati dall’assenza di governance reale della sanità calabrese, e non possiamo restare a guardare. È necessario intervenire per rendere adeguato in tutti i suoi aspetti il reparto senza sospendere, nemmeno per un giorno, alcun servizio al cittadino.

È quanto dichiara il Sindaco Flavio Stasi che ha invitato per domani, sabato 7 dicembre, presso la sede comunale di Palazzo Garopoli, la dirigenza ASP di Cosenza a tutti i dirigenti interessanti delle Unità Operative dello Spoke, con l’obiettivo di individuare, in tempi brevi, soluzioni utili al superamento dei problemi del reparto. (comunicato)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.