Caputo: visibilità nazionale di Rossano merito di tutti



La notevole visibilità mediatica destinata a Rossano ed al suo patrimonio architettonico e culturale nella Giornate di Primavera del Fondo Ambiente Italiano (FAI) rappresentano un bene ed un risultato di cui andare orgogliosi e che non può non essere condiviso. Al tempo stesso, è uno stimolo a proseguire ed anche a migliorare sulla strada di promozione ragionata ed efficace della nostra città come destinazione turistico-culturale in tutti i mesi dell’anno. Con un’attenzione prioritaria ai servizi.

È quanto dichiara il consigliere Giuseppe CAPUTO sottolineando che sono, sicuramente queste, le occasioni nelle quali vanno messe provvisoriamente nel cassetto le differenze di visione politica ed amministrativa tra opposizione e governo in carica, che restano valide e necessarie per il gioco democratico ma anche e soprattutto per il complessivo buon governo dei territori.

La quantità e la qualità di richiami al Codex Purpureus Rossanenis, riconosciuto dall’Unesco bene dell’Umanità e gli inviti a visitare a Rossano ascoltati e letti su numerosi e prestigiosi media nazionali, a partire dalla partecipazione del Sindaco a Palazzo Chigi per la presentazione della 25esima edizione dell’evento FAI, non soltanto impreziosiscono e rafforzano, in Calabria ma soprattutto fuori dalla regione, la percezione, l’attenzione e l’attrazione verso la nostra Città d’Arte ma – continua – rappresentano un indubitabile valore aggiunto rispetto alle attese di sviluppo turistico sulle quali istituzioni, imprenditori e associazioni continuano ad investire.

Di questo risultato oggettivo che – scandisce – appartiene a tutti, ai rossanesi ed all’intero territorio (essendo stata Rossano la sola città della Sibaritide protagonista dell’evento FAI 2017) va dato a tutti quanti hanno profuso sforzi in questa direzione; a partire – prosegue l’ex Sindaco -dall’ex consigliere comunale Lorenzo ANTONELLI che tanto si è prodigato per la valorizzazione del Codex fino all’Amministrazione Comunale che ha dimostrato di crederci consolidando quella rete di utili ed autorevoli relazioni esterne necessarie per il raggiungimento di obiettivi di crescita turistica ed economica.

Esperimenti positivi e riusciti come quello che nello scorso weekend ha visto protagonista il nostro centro storico, da una parte, inducono però a a considerare ancor di più prioritario migliorare tutto quanto poteva e deve essere migliorato, in tema di politiche locali per i turismi; dall’altra, sollecitano l’Esecutivo a non lesinare sforzi ed a non perdere tempo prezioso rispetto a tutti quegli altri settori nei quali un maggiore e più incisivo intervento pubblico potrebbe far fare la differenza in termini di qualità dei servizi, in molti casi oggi ancora insufficienti, sia per il cittadino che per il visitatore ed il turista. Ci auguriamo – conclude CAPUTO – che la bella esperienza appena vissuta e che ha portato Rossano alla ribalta nazionale possa rappresentare un punto di non ritorno ed una sollecitazione permanente a chi oggi guida la Città a fare di più. Per quel che mi riguarda, dall’opposizione, continuerò ad essere da stimolo e propositivo affinché Rossano continui su questa strada virtuosa.

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.