Campana, tagliate abusivamente oltre 100 piante

alberi

Un uomo di Campana, P.S. di anni 53 è stato tratto in arresto dagli uomini del Corpo Forestale dello Stato per furto aggravato di piante su territorio comunale. L’operazione condotta nei giorni scorsi dal Nipaf, Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale del Comando Provinciale di Cosenza ha interessato in particolare la zona di località “Ficuzza – Montagna” dove l’uomo è stato colto in flagranza di reato dal personale del CFS ed un’altra persona del luogo è stata deferita all’Autorità Giudiziaria perché in concorso di reato. Durante l’operazione mirata alla repressione di tale fenomeno particolarmente attivo nel comune di Campana è stato posto sotto sequestro un trattore carico di decine di quintali di legna e 102 piante di Quercia già tagliate e pronte per essere caricate e trafugate dalla zona. L’intervento degli uomini del Corpo Forestale ha evitato che l’attività furtiva continuasse ed interessasse una vasta area ad elevato pregio ambientale e naturalistico. I due uomini erano già stati deferiti per un altro taglio abusivo nei mesi scorsi dal personale Forestale la cui attività è stato particolarmente intensa nel contrastare tale fenomeno. Una attività che ha portato negli ultimi sei mesi in questa area montana all’arresto di quattro persone, al deferimento di altre 25 e al sequestro di 12 mezzi e di diverse tonnellate di legna restituite ai Comuni che ne avevano subito il furto. L’arresto effettuato nei giorni scorsi è stato convalidato dall’Autorità Giudiziaria che ne ha disposto la rimessa in libertà in ottemperanza all’art.121.

fonte comunicato

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.