Arcionfraternita SS. Maria Addolorata, eletto il nuovo consiglio direttivo



Corigliano Rossano – Nella sede della Arciconfraternita Maria Ss. Addolorata di Corigliano Rossano area urbana Rossano, domenica 17 novembre, alla presenza di tutti i confratelli e consorelle, si sono svolte le elezioni per eleggere il nuovo consiglio direttivo. Durante lo sfoglio, sotto la supervisione di don Nicola Alessio, delegato Arcivescovile delle confraternite dell’Arcidiocesi Rossano-Cariati e di don Pietro Madeo, padre spirituale della confraternita, è stato eletto Priore Umberto Corrado. Lo sosterranno Maria Lepore, vicepriore, il segretario Giuseppe Calarota nonché il vice coordinatore per la Calabria della Confederazione delle confraternite delle diocesi d’Italia, l’economo Giovanni Scigliano, il consigliere Giuseppe Caruso e il maestro dei novizi Giulio Ammirato. Il presidente del consiglio dei revisori dei conti è Alberto Garofalo, che ha lasciato il testimone a Umberto Corrado per la guida dell’arciconfraternita. Inoltre Antonio Linardi sarà segretario del consiglio dei revisori dei conti e Giovanni Marra consigliere. L’esercizio della carità è l’altro aspetto per cui l’attività delle Confraternite ha ancora oggi un ruolo di rilievo nell’attività del laicato nella Chiesa. Nei secoli scorsi molte di esse nacquero con la finalità di attuare le opere di misericordia corporale; non dimentichiamo che i primi ospedali di Roma furono fondati proprio dalle Confraternite. Così, accanto alla testimonianza di fede, questi fedeli si riunirono insieme per poter tradurre in opere la fede cristiana professata: il desiderio di soccorrere in qualunque modo i bisognosi nasceva come espressione della fede.

Antonio La Banca

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.