La Giunta Mascaro sta stremando la città, 48 ore senza acqua:” si dimetta”.



 

 

Mai la città ha versato in queste condizioni. Il problema dell’acqua in estate è ormai atavico ed è responsabilità totale della pseudo classe dirigente che ancora governa la città, ma mai si erano toccati punti così bassi. Alcune zone sono rimaste senza acqua per oltre 48 ore, tra cui l’intero centro storico, nonostante comunicati inutili e contradditori dell’Amministrazione.

L’anno scorso abbiamo assolto l’esecutivo perchè appena insediato, nonostante stessimo parlando di chi ha fatto il consigliere comunale di maggioranza – approvando quindi tutte le politiche locali – negli ultimi 15 anni. Ora dobbiamo ancora sentirci dire questa barzelletta? O dobbiamo credere all’altra barzelletta, quella che racconta di una amministrazione senza alcuna responsabilità, in preda agli eventi cosmici?

Questi sono i risultati di un esecutivo a programmazione zero, che non ha fatto nulla per cercare di mitigare (non pretendiamo la risoluzione, ma quanto meno la mitigazione) questo problema, che non ha alcuna idea di come amministrare l’ordinarietà e che, piuttosto di risolvere qualche questione, le crea come ha fatto con le assistenti fisiche, come sta facendo col verde pubblico, come sta facendo con la prevenzione degli incendi e cosi via.

Ma come potrebbe avere un minimo di programmazione una maggioranza impegnata quotidianamente ad azzuffarsi al proprio interno persino con soffiate anonime sul web? Perchè la verità è che il gossip para-politico di cui leggiamo quotidianamente sul web proviene da loro stessi, cioè dai vari pezzi della maggioranza che si fanno i dispetti tra loro per avere una fetta di torta più grande, mentre l’opposizione (almeno per quanto ci riguarda) si adopera per cercare di dare risposte ai cittadini e limitare i danni di questa Amministrazione, purtroppo con poche possibilità di successo.

Tutto questo mentre la città è letteralmente esasperata, ed il Sindaco, totalmente consapevole dell’ingovernabilità della propria maggioranza, continua a barcamenarsi, ad inventare storielle ed a fare sceneggiate – magari contro l’opposizione cercando di distogliere l’attenzione sugli isterismi della proprio pseudo-maggioranza – pur di non schiodarsi dalla poltrona a cui si è incollato da un anno.

Oggi, dopo 48 ore senza acqua e la totale incapacità dell’Amministrazione di gestire lontanamente l’emergenza oltre che prevenirla, prima che le condizioni della città degenerino ulteriormente, riteniamo sia opportuno che il Sindaco prenda atto della situazione ormai sotto gli occhi di ogni cittadino ed abbia uno slancio d’ orgoglio e coraggio, dimettendosi

(fonte:comunicato stampa )

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.