Voucher, Camera del Lavoro e Fillea Cgil contro il governo Gentiloni



La Camera del Lavoro Cgil di Corigliano Calabro e la Fillea Cgil Pollino Sibaritide Tirreno in una nota stampa fanno sapere che si terranno una serie di iniziative per denunciare il comportamento illegittimo e antidemocratico del Governo Gentiloni che, dopo aver decretato la fine dei voucher e solo per evitare il referendum della Cgil Confederazione Generale Italiana del Lavoro, ripropone lo stesso strumento all’interno della manovra finanziaria. “A Corigliano Calabro al Parco Periurbano – si legge in un comunicato stampa dell’organizzazione sindacale – sabato 10 giugno, dalle ore 9 distribuiremo i volantini con l’appello della Cgil al Presidente della Repubblica ed alla Corte Costituzionale per impedire la promulgazione del testo, in aperto conflitto con l’art. 75 della Costituzione. La Cgil Pollino-Sibaritide-Tirreno non si ferma! Il 17 giugno saremo a Roma, piazza San Giovanni, in una grande manifestazione per dichiarare quanto il ritorno dei voucher è uno #SchiaffoAllaDemocrazia”. Frattanto in una nota Sinistra Italiana fa sapere di aderire alle iniziative della Cgil per denunciare la gravità del comportamento del Governo Gentiloni. “L’eliminazione dei voucher al solo scopo di evitare il referendum proposto dalla Cgil e la successiva reintroduzione dello strumento nella manovra finanziaria sono l’ennesimo tentativo di evitare il confronto democratico”.

(fonte: La Provincia di Cosenza)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.