Verdi Corigliano-Rossano: adesso la politica non tradisca le aspettative



 

                              

Il dado è tratto, i cittadini di Corigliano e di Rossano non si sono lasciati impressionare dalle prese di posizione di alcuni soggetti ma hanno votato in piena coscienza per la prospettiva di un futuro migliore di questo territorio. Noi Verdi abbiamo sostenuto il Si al referendum in maniera convinta, consci dell’opportunità storica rappresentata da questo processo di fusione, e così la quasi totalità dei votanti rossanesi e coriglianesi. Certo, abbiamo letto con una certa delusione i dati sulla bassa affluenza ma non possono e non devono essere legati ad alcuna presa di posizione: semplicemente il trend dimostra quanto sia per ora inarrestabile l’emorragia di voti e di fiducia nella politica in queste terre.

Sarà la politica, che adesso prende in mano il processo a livello locale e regionale, a dover fare i conti con questi dati e a prendere le opportune contromisure. Da parte nostra non riteniamo concluso il percorso, tutt’altro; siamo solo all’inizio di un cammino che dovrà portarci verso la rigenerazione di un intero territorio e della sua classe politica e dirigente.

 

Vigileremo in ogni momento e non faremo mancare le nostre proposte nel contesto di questo processo di costruzione della nuova città di Corigliano – Rossano. Vigileremo affinché la Regione non perda tempo e metta in atto l’iter di scioglimento dei due vecchi comuni e di commissariamento, vigileremo affinché nessuno della vecchia politica possa mettere il cappello a quello che è un movimento dal basso, vigileremo affinché le politiche da mettere in atto siano scevre da qualsiasi logica speculativa. La nuova città nasce per creare sviluppo e possibilità, non per essere preda di appetiti o interessi di tutt’altro genere. Su questo, insieme ai nostri alleati, non transigeremo.

(fonte: comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.