Tsunami di motociclisti alla 19^ Moto Cavalcata Alto Jonio. Mc Il Castello “20 Anni di Soddisfazioni”

Straordinario trionfo, domenica 6 novembre 2022, per l’evento motociclistico stagionale più trend svoltosi sui tortuosi percorsi jonici. La diciannovesima “Motocavalcata dell’Alto Jonio”, infatti, ha fatto registrare un vero e proprio boom di partecipanti.

Iniziativa delle due ruote, pianificata dallo storico moto club “Il Castello Corigliano Calabro”, patrocinata da Fim e comune e realizzata grazie all’apporto di alcuni sostenitori commerciali. Edizione coincisa, oltretutto, con l’anniversario del ventennale dalla fondazione del moto club “Il Castello”. Compleanno festeggiato, a fine giornata, in grande stile dagli associati con tutti gli aderenti all’iniziativa con tanto di torta celebrativa di ben venti chili. «Siamo più che soddisfatti- si legge nella nota ufficiale- per aver celebrato questa speciale ricorrenza ospitando un numero considerevole di centauri giunti dal sud Italia. Contenti noi ma soprattutto tutti gli iscritti che si sono dichiarati ben felici di partecipare ad una motocavalcata divenuta ormai un appuntamento stabile e ben voluto nel calendario annuale delle due ruote motorizzate. Ricevere i complimenti da tutti i convenuti, arrivati anche da altre regioni, ci riempie di orgoglio e ci gratifica anche dei tanti sacrifici. Sono passati, infatti, vent’anni da quando è nata questa nostra avventura, come moto club “Il Castello”, e la passione e la dedizione di noi tutti è rintracciabile in tutte le singole iniziative e tappe che abbiamo organizzato. I numeri di questa edizione confermano che abbiamo lavorato bene e che siamo sempre più “agguerriti” oggi come ieri. Ci dispiace solo che sia mancato il nostro vicepresidente a cui va un augurio di pronta guarigione e un pronto rientro in pista. Per l’avvenire, su queste basi, possiamo proseguire l’ascesa organizzando nuovi moto incontri o altre iniziative motociclistiche a patto che non manchi la volontà propositiva che ci ha accomunato e caratterizzato da sempre». Avvenimento dedicato alle divisioni enduro, quad e atv per un totale record di ben trecentocinquanta centauri iscritti e arrivati, oltre che dalla Calabria, anche da Puglia, Campania e Basilicata. Tratto disegnato per la motocavalcata di 85 km, come da copione sempre affascinante e intrepido. Moto e quad, invece, hanno toccato anche un itinerario fuoristrada di circa 90 km mentre per le classi hard ed extreme non sono mancate le variazioni. Molto gettonata anche la neo-categoria introdotta della max enduro, transitata per le stesse zone delle altre categorie ma con iter più fattibile. Osservato il codice della strada e inoltre, riservati ai motociclisti più navigati, anche percorsi hard. Carovana radunatasi alle 8 sul lungomare di Schiavonea, e che ha viaggiato attraverso i fiumi Gennarito e Coriglianeto, le contrade Foresta, Cozzo di Pataro, Trattera, Piana Caruso, Cerro, Baraccone, Palombara e si riscenderà nel fiume Gennarito per ripresentarsi alla partenza in riva al mare. Il punto ristoro è stato fissato in località Barracone, dove ci si è potuti rifornire anche di benzina, precedentemente depositata. Omaggiati tutti i partecipanti con gadget e portachiavi mentre sono stati premiati con targhe alcune categorie originali: il m.c. “Wolf Sila” come moto club più numeroso; il m.c. “Fasano” come moto club partecipante da più lontano; Caterina Iaquinta del m.c. “Wolf Sila” come donna motociclista, Francesco Pacino del m.c. “Il Castello” come pilota più esperto e il centauro più giovane Angelo Pietro Scaglione. “Moto Cavalcata dell’Alto Jonio 2022” da pollice alto e che ha richiamato anche l’attenzione di tanti appassionati e spettatori per una cornice di pubblico tipica dei grandi eventi. Appuntamento alla ventesima edizione del prossimo anno mentre il m.c. “il Castello” è già al lavoro per l’ultima prova interregionale enduro Fim, in programma a Corigliano il prossimo 27 novembre, dove sarà assegnato il titolo annuale di categoria attraverso due prove speciali: su circuito sterrato e quello cronometrato in spiaggia.

Cristian Fiorentino

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *