Tribunali soppressi, nuovo incontro a Roma. Eletto il presidente



Incontro romano

Prosegue  l’impegno  per la riapertura dei Tribunali soppressi. Dopo   il primo incontro a Roma avvenuto il 6 luglio, il “Comitato di coordinamento per la difesa della Giustizia di prossimità nel territorio della Repubblica Italiana” si è nuovamente riunito il 20 luglio presso la sede del CNF.
Il Coordinamento punta “a contrastare con ogni mezzo la riforma della geografia giudiziaria derivante dalla legge delega 14-9-2011 n.148 e dal Decreto legislativo 7-9-2012 n.155; a intraprendere ogni iniziativa a tutti i livelli per ottenere l’abrogazione e la modifica dei provvedimenti legislativi medesimi, promuovendo a tal fine un sollecito incontro con il Ministro della Giustizia perché sia dato corso, anche mediante atti di urgenza, alla riapertura dei trenta Tribunali; tutelare dinnanzi agli organi di giustizia nazionali e internazionali i diritti fondamentali dei cittadini per garantire a tutti un equo accesso alla giustizia”.

Durante l’incontro si  è proceduto alle nomine di presidenza del comitato di coordinamento nella persona dell’avv. Pippo Agnusdei di Lucera, vice presidente Andrea Sala, sindaco di Vigevano e segretario l’avv. Enzo Galazzo di Modica.

L’assemblea del comitato ha costituito anche la consulta dei 30 sindaci dei Comuni che hanno visto i propri Tribunali soppressi. All’incontro ha partecipato ed è intervenuta la deputata nazionale del Movimento 5 Stelle  Elisa Scutellà, componente della commissione Giustizia alla Camera dei Deputati, che ha sottolineato , in linea con lo spirito del Comitato, l’importanza del ripristino dei tribunali  e il suo totale  impegno a interloquire con il Ministro della Giustizia.
Presente la delegazione di Rossano composta dal già sindaco Stefano Mascaro e dagli avvocati Dora Mauro e Maurizio Minnicelli .

(nota stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.