Trebisacce, ripristinata la viabilità sul Viadotto Saraceno

Nell’ambito dell’Assemblea Cittadina organizzata dall’Amministrazione Comunale di Trebisacce, grazie all’Ing. Claudio Le Piane, Dirigente Responsabile del Settore Viabilità e Manutenzione della Provincia di Cosenza, intervenuto in nome e per conto della Provincia di Cosenza, sono state fornite alcune risposte alle tante domande poste in essere dal territorio, in merito ai tempi entro i quali sarà ripristinata la viabilità sul Viadotto Saraceno, interrotta da circa tre mesi.


Per questioni legate ai tempi tecnici propri della burocrazia, a detta dell’Ing. Le Piane, la data, entro cui si concluderanno i lavori che permetteranno la riapertura del transito ai veicoli, si colloca intorno alla metà del mese di maggio. Il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, dopo aver ripercorso la cronistoria che ha portato alla chiusura del viadotto, ha voluto sottolineare come, se pur al di fuori della competenza del Comune di Trebisacce essendo la 253 una Strada Provinciale, l’Amministrazione Comunale di Trebisacce, come anche ribadito dal delegato al Commercio Domenico Pinelli, non poteva rimanere sorda alle tante sollecitazioni dei cittadini e dei commercianti, che stanno vivendo sulla propria pelle le difficoltà derivanti da un traffico fortemente limitato.                          

 

Il Comune di Trebisacce – ha dichiarato il primo cittadino al termine del partecipato incontro – in concerto con l’amministrazione comunale di Villapiana e col sindaco Paolo Montalti, vigilerà sugli impegni presi in questa sede dalla Provincia di Cosenza, al fine che i tempi ipotizzati, non certo brevi, non si allunghino ulteriormente. Ci aspettiamo la consegna dei lavori non oltre la metà del mese di maggio. Da parte nostra non possiamo che esprimere massima solidarietà nei confronti di tutti coloro che stanno vivendo questo disagio, ben consci tuttavia che la sicurezza è la bussola che deve indicarci la rotta da seguire nel nostro agire. Cercheremo inoltre di collaborare, nei contesti che lo permettono, con la Provincia di Cosenza, facendo tutto ciò che è in nostro potere per ridurre al massimo i tempi indicati.”

(fonte:comunicato stampa)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *